ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04282010-095030


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
COLOSIMO, FABRIZIO
URN
etd-04282010-095030
Title
Glomus mosseae come bioindicatore di inquinamento da metalli pesanti:sviluppo di un protocollo operativo
Struttura
AGRARIA
Corso di studi
BIOTECNOLOGIE VEGETALI E MICROBICHE
Commissione
relatore Avio, Luciano
relatore Bedini, Stefano
Parole chiave
  • biosaggio
  • Glomus mosseae
  • inquinamento
  • bioindicatori
  • funghi micorrizici
  • qualità del suolo
  • metalli pesanti
Data inizio appello
24/05/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
24/05/2050
Riassunto analitico
I funghi micorrizici arbuscolari sono fondamentali per la fertilità dei suoli, e pertanto devono essere considerati tra i principali microrganismi da monitorare nelle valutazioni di tossicità ambientale. In questa tesi è stata valutata la risposta di Glomus mosseae a dosi crescenti di Cu o Zn (prima prova), e di Cu e Zn (seconda prova), in minipots contenenti l’ inoculo fungino in terreno sterile, dopo aver determinato la dose operativa di inoculo e la resistenza di Cichorium intybus, utilizzata come pianta ospite. Sono stati effettuati due prelievi, a 20 giorni e a 30 giorni dall'emergenza di C. intybus, per determinare la crescita e la capacità di colonizzazione radicale di G. mosseae, mediante la densità di entry points (EP) e la percentuale di colonizzazione, che hanno mostrato un andamento decrescente all’ aumento della concentrazione di metalli. E’ stata osservata inoltre una buona correlazione tra la densità di EP a 20 giorni e la colonizzazione rilevata a 30 giorni. Il biosaggio messo a punto in questa tesi si è rivelato adatto a valutare la tossicità dei metalli saggiati verso G. mosseae, e pertanto può essere considerato per un suo utilizzo nello studio dei suoli in condizioni reali di inquinamento da metalli pesanti.
File