ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04272017-130339


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
LAZZARINI, GIULIA
URN
etd-04272017-130339
Title
Coltura d'organo di cute di cane: valutazione morfometrica degli effetti della Palmitoiletanolamide ultramicronizzata
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Dott. Miragliotta, Vincenzo
correlatore Prof.ssa Abramo, Francesca
controrelatore Dott.ssa Tognetti, Rosalba
Parole chiave
  • coltura d'ogano
  • mastociti
  • palmitoiletanolamide
  • cute
  • cane
Data inizio appello
19/05/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Riassunto <br>Introduzione – In uno studio clinico multicentrico, la Palmitoiletanolamide ultramicronizzata (PEA-um), si è recentemente dimostrata efficace nel ridurre il prurito e le lesioni cutanee in cani che presentavano una forma leggera o moderata di dermatite atopica. Il meccanismo attraverso il quale questa molecola agisce sui sintomi della dermatite atopica potrebbe coinvolgere la sua nota efficacia nell’inibire la degranulazione dei mastociti. Il composto 48/80 è noto per la sua capacità di indurre la degranulazione dei mastociti.<br>Scopo della tesi – Verificare l’effetto della PEA-um sulla degranulazione dei mastociti nel cane tramite un modello ex vivo.<br>Materiali e metodi – La cute è stata ottenuta da tre cani che non mostravano problemi dermatologici sottoposti ad intervento chirurgico di mastectomia. Le biopsie cutanee sono state coltivate in triplicato, trattate con due concentrazioni diverse del composto 48/80 (10 e 100 μg/ml), da solo o con contemporaneo trattamento con PEA-um (30 μM). Sono stati valutati: la degranulazione dei mastociti, la concentrazione di istamina nel mezzo di coltura, la vasodilatazione, lo spessore epidermico, la proliferazione dei cheratinociti e i markers di differenziazione dei cheratinociti.<br>Risultati – Le colture sottoposte a trattamento con PEA-um insieme al composto 48/80 hanno mostrato una diminuzione significativa del numero di mastociti degranulati rispetto a quelli trattati con composto 48/80 da solo. Inoltre, PEA-um ha ridotto il contenuto di istamina nel mezzo di coltura, sebbene i valori non abbiano raggiunto una significatività statistica. PEA-um si è dimostrata efficace anche nel ridurre la vasodilatazione dei capillari subepidermici indotta dal composto 48/80. Infine, il solo trattamento con PEA-um non ha indotto alcun cambiamento nello spessore epidermico, markers di differenziazione, proliferazione dei cheratinociti e densità dei mastociti totali e degranulati.<br>Conclusioni – I risultati ottenuti confermano il ruolo protettivo effettuato dalla PEA-um sulla cute di cani che presentano patologie allergiche. Il modello utilizzato in questo studio si è dimostrato farmacologicamente modulabile e può quindi essere utilizzato per studiare la risposta delle varie popolazioni cellulari della cute a stimoli esogeni di diversa natura.<br>Parole chiave: cane, cute, palmitoiletanolamide, mastociti, coltura d&#39;ogano <br><br>Summary<br>Background – Ultramicronized palmitoylethanolamide (PEA-um) was recently shown to be effective in reducing pruritus and skin lesions in dogs with moderate atopic dermatitis. PEA is known since the last century to have an effect in down-modulating mast cell degranulation and this effect was recently demonstrated in dogs in vitro. Compound 48/80 is a well-known mast cell secretagogue.<br>Hypothesis/Objectives – To verify the effect of PEA in down-modulating mast cell degranulation in dogs, by mean of an ex vivo model.<br>Methods – Normal skin was obtained from three donor dogs that did not show dermatological lesions, subjected to surgery for reasons unrelated to the present study (mastectomy). Cultured biopsy samples in triplicate were treated with 10 and 100 μg/ml compound 48/80 without or with 30 μM PEA-um. Mast cell degranulation, histamine release into the culture medium, local microvascular dilatation, epidermal thickness, keratinocyte proliferation and epidermal differentiation markers were evaluated.<br>Results – Exposure of the skin organ culture to PEA-um 24h before and 72h concomitantly to compound 48/80 resulted in a significant decrease of degranulating mast cells. PEA-um also reduced by one-half the histamine content in culture medium, although the effect did not reach statistical significance. PEA-um significantly counteracted vasodilation induced by 100 μg/ml compound 48/80. Finally, PEA-um alone did not induce changes in epidermal thickness, differentiation markers, keratinocyte proliferation, mast cell density and/or degranulation.<br>Conclusions and clinical importance – Collectively, these results support the protective action PEA-um in the skin of dogs undergoing allergic changes. The ex vivo model that was used in this study was reliable and responsive to pharmacological treatments thus demonstrating its usefulness in basic studies aimed to understand morphophysiological aspects of the skin.<br>Keywords: dog, skin, palmitoylethanolamide, mast cells, organ culture<br><br>
File