ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04262016-105038


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
CATALANO, CHIARA
URN
etd-04262016-105038
Title
Esperienza nell'utilizzo della termochemioterapia con tecnologia Synergo nel trattamento della neoplasia vescicale non muscolo-invasiva.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
UROLOGIA
Commissione
relatore Prof. Selli, Cesare
correlatore Dott. Vocaturo, Vittorio
Parole chiave
  • •neoplasia vescicale non muscolo invasiva
  • termochemioterapia
  • Synergo
Data inizio appello
11/05/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La gestione dei tumori non muscolo infiltranti della vescica (NMIBC) dopo resezione endoscopica consiste generalmente nella chemio-immunoprofilassi intravescicale e nel follow-up a lungo termine. Sfortunatamente, la terapia intravescicale è associata a non trascurabili effetti tossici e conferisce risultati decisamente subottimali. Uno dei trattamenti più innovativi proposti per i NMBIC, oggetto negli ultimi 15 anni di numerosi studi clinici, è la termochemioterapia. Ad oggi, la tecnologia di riferimento, già confermata sicura e affidabile per la somministrazione del regime combinato, è rappresentata dal sistema Synergo®.Il trattamento con Synergo ha portato a un calo drastico delle recidive neoplastiche post-operatorie (un calo delle recidive dal 58% al 17% in un monitoraggio di due anni e dal 65% al 26% in un monitoraggio stimato di cinque anni).Dal 2010 questa terapia è disponibile, come alternativa terapeutica di seconda linea, presso l’U.O. di Urologia dell’Ospedale di Massa. <br>Nel nostro studio abbiamo valutato l&#39;efficacia e la sicurezza della terapia in 18 pazienti, di cui 12 con recidiva ad intermedio e ad alto rischio di TCC che hanno ricevuto un protocollo di trattamento termochemioterapico. Questo tipo di trattamento ha mostrato risultati incoraggianti nell’evitare la recidiva della malattia e la sua progressione. Tra i pazienti trattati è stato raggiunto un tasso privo di recidiva del 72% nel corso di un periodo di follow-up medio di 280 giorni. I risultati ottenuti per i pazienti fin’ora trattati sono positivi se si considera che la maggior parte di loro erano ad alto rischio di progressione del tumore a causa del fallimento delle precedenti terapie. Se i risultati oncologici saranno confermati da ulteriori studi, il trattamento di termochemioterapia potrebbe configurare l’approccio standard nei pazienti con neoplasia vescicale superficiale non muscolo-invasiva ad alto rischio di recidiva<br><br>
File