ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04262015-161103


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
CASOTTI, MARIA TERESA
URN
etd-04262015-161103
Title
Segni TC suggestivi di malignità nell'IPMN dei dotti secondari
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Bartolozzi, Carlo
Parole chiave
  • IPMN
  • TC
Data inizio appello
26/05/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Grazie al miglioramento delle tecniche imaging, si è assistito ad un incremento delle diagnosi incidentali di tumori intraduttali papillari mucinosi (IPMN) del pancreas. Gli IPMN possono essere classificati morfologicamente in IPMN del dotto principale (Main Duct), IPMN dei dotti secondari (Branch Duct) ed IPMN misti. È stato osservato che gli IPMN-MD hanno una frequenza di degenerazione maligna del 33-60%, mentre gli IPMN-BD hanno una frequenza minore, 11-30%, tuttavia non trascurabile. Esiste perciò un consenso generale riguardo al fatto che gli IPMN-MD debbano essere asportati chirurgicamente. La delineazione della gestione terapeutica degli IPMN-BD è invece ancora controversa ed è al centro di questa tesi. Lo scopo del nostro studio è stato quello di valutare i segni TC predittivi di evoluzione verso la malignità nell'IPMN dei dotti secondari. Abbiamo considerato un campione di 43 pazienti affetti da IPMN-BD. Per ciascuno è stata esaminata la TC di diagnosi iniziale e l’ultima TC eseguita nel periodo di follow-up (periodo medio di 3 anni). È stata valutata la possibile correlazione statistica tra la degenerazione della lesione e la sua localizzazione all'interno della ghiandola pancreatica, la sua morfologia, il diametro del Wirsung, la densità basale intracistica, l'enhancement di parete e dei setti, il coinvolgimento dei plessi neurali (celiaco e AMS) e dei gangli celiaci e infine la dimensione della lesione principale. Nel nostro campione di pazienti il criterio dimensionale non è risultato suggestivo di malignità. Riteniamo sia necessario valutare ulteriori parametri predittivi di malignità, in particolare il diametro del Wirsung, la densità basale, l'enhancement parietale e dei setti e il coinvolgimento dei plessi e dei gangli.
File