logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-04222023-142749


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
MORELLI, BENEDETTA
URN
etd-04222023-142749
Thesis title
Effetti vasorilascianti indotti dall'ibrido H2S-donor EB402: coinvolgimento dell'NO e del canale Kv7
Department
FARMACIA
Course of study
FARMACIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Martelli, Alma
relatore Prof. Calderone, Vincenzo
correlatore Dott. Spezzini, Jacopo
Keywords
  • H2S
  • EB-402
  • vasorilasciamento
  • endotelio
  • aorta
  • ratto
  • canali Kv7
  • canali KATP
  • PDE-5
  • cardiovascolare
  • gastrasmettitore
  • XE991
  • L-NAME
  • EB-400
  • NO
  • CO
Graduation session start date
24/05/2023
Availability
Withheld
Release date
24/05/2026
Summary
La tesi indaga gli effetti vasorilascianti dell’ibrido H2S-donor EB-402, costituito da un farmaco già in commercio in ambito non cardiovascolare unito ad una porzione chimica in grado di rilasciare solfuro d’idrogeno (H2S), sull’aorta di ratto in presenza di endotelio.
Nel primo capitolo si introduce H2S passando in rassegna la storia della sua scoperta come gastrasmettitore endogeno, le proprietà chimiche, la biosintesi, il catabolismo e i meccanismi fisiologici. Ci si concentra soprattutto sul ruolo a livello cardiovascolare, in particolare sull’azione che questo gastrasmettitore esercita sui canali KATP, Kv7 e su PDE-5. Nell’ultima parte dell’introduzione vengono illustrate le molecole H2S-donors come i Sali, i derivati di origine naturale e sintetica e i farmaci ibridi H2S-donors, conosciuti fino ad ora. Si passa poi allo “Scopo della ricerca” in cui viene spiegato il fine dello studio, seguito da “Materiali e metodi”. Qui viene riportato tutto ciò che è stato impiegato per poter svolgere lo studio: specie e genere dei ratti, alla strumentazione, fino alle soluzioni e alle sostanze utilizzate; inoltre viene descritto in dettaglio il protocollo sperimentale adottato.
Negli esperimenti è stato analizzato l’effetto vasorilasciante di EB-402 su anellini di aorta integri (con endotelio), a confronto con quello di EB-400, che è la stessa molecola senza la porzione H2S-donor. Tale effetto è stato analizzato anche in presenza di XE991 (bloccante dei canali Kv7) e L-NAME (inibitore della NO sintasi).
Nell’ultimo capitolo vengono riportati e discussi i dati che sono stati raccolti al termine di ogni esperimento la cui elaborazione e analisi è stata effettuata mediante l’impiego del software Graph Pad Prism 6.0.
File