ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04222018-185916


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
BARUCCO, MATTEO
URN
etd-04222018-185916
Title
L'uso della elettrochemioterapia nel trattamento dei tumori di testa e collo
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Sellari Franceschini, Stefano
correlatore Dott.ssa Seccia, Veronica
Parole chiave
  • ECT
  • elettrochemioterapia
Data inizio appello
15/05/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
I tumori maligni della testa e del collo rappresentano in Italia circa il 5% di tutti i tumori maligni e sono al 5° posto come frequenza, con circa 12000 nuove diagnosi ogni anno. Approssimativamente nei due terzi dei pazienti con neoplasie maligne di testa e collo, la malattia viene diagnosticata in uno stadio avanzato e sono trattati tramite l’integrazione di chirurgia e radioterapia o chemioterapia e radioterapia concomitante. Nonostante l’adeguatezza dei trattamenti, le recidive locali si riscontrano in un 10-30% dei casi e il trattamento di queste rappresenta un problema tuttora aperto, soprattutto in quei pazienti già sottoposti a procedure chirurgiche particolarmente demolitive o quando già trattati con radioterapia. Per tali pazienti, sfortunatamente ad oggi, non esistono efficaci alternative farmacologiche o radioterapiche e la chirurgia di salvataggio, se effettuabile, nella maggior parte dei casi determina una importante perdita di funzione delle aree anatomiche coinvolte. Alla luce di tali problematiche la ricerca si è concentrata nello sviluppo di nuove terapie per il trattamento dei tumori della testa e del collo, di cui l’elettrochemioterapia (ECT) ne rappresenta un importante esempio. L’elettrochemioterapia sfrutta l’azione sinergica del fenomeno fisico dell’elettroporazione delle membrane cellulari e della somministrazione di farmaci antineoplastici, come la bleomicina, con il risultato di potenziare notevolmente l’effetto citotossico. Attualmente l’ECT rappresenta una possibilità di trattamento con intento palliativo per le recidive locali e le metastasi del distretto cervico-facciale. Il seguente lavoro si pone l’obbiettivo di presentare l’esperienza maturata nel trattamento ECT di questa complessa tipologia di patologie, analizzandone risultati, criticità e prospettive future.
File