ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04162016-154653


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
MAGGI, FRANCESCO
URN
etd-04162016-154653
Title
La coerenza delle politiche di gestione delle risorse umane: il caso Mivar.
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
COMUNICAZIONE D'IMPRESA E POLITICA DELLE RISORSE UMANE
Supervisors
relatore Prof. Sylos Labini, Mauro
Parole chiave
  • caso di studio
  • coerenza interna
  • mercato del lavoro interno
  • High commitment
  • coerenza esterna
Data inizio appello
16/05/2016;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Questo lavoro studia le politiche di gestione delle risorse umane di un’impresa italiana produttrice di televisori, la Mivar, che ha interrotto la sua attività nel 2012. Si concentra, in particolare, sulla loro coerenza, mettendola in relazione con la performance economica. La ricerca mostra come politiche di gestione delle risorse umane coerenti siano una condizione necessaria (anche se non sufficiente) per la sua sopravvivenza e conferma che i fallimenti organizzativi sono altrettanto importanti, rispetto ai successi, nell’evidenziare l’importanza del fattore umano.
La prima parte della tesi studia la coerenza delle politiche di gestione delle risorse umane della Mivar. La coerenza esterna è analizzata attraverso i cosiddetti 5 fattori (ambiente, caratteristiche della forza lavoro, strategia, cultura e tecnologia del posto di lavoro). La coerenza interna è giudicata rispetto ai suoi vantaggi economici, psicologici e relativi all’attività di reclutamento. La seconda parte inquadra il caso rispetto a due modelli internamente coerenti: il Mercato del Lavoro Interno e il sistema ad High Commitment. Il primo offre al lavoratore uno sviluppo di carriera all’interno dell’impresa, il secondo lo motiva concedendogli autonomia decisionale.
Uno degli aspetti più interessanti del caso studio è la figura autoritaria del fondatore, che incentra su di sé tutto il potere decisionale ed organizzativo. Egli crea un legame diretto con i dipendenti sviluppando un clima aziendale amichevole e familiare, ma anche esigente e competitivo. La sua gestione si è rivelata coerente in un primo momento, risultando il punto di forza della Mivar, finendo poi per essere la sua debolezza all’inizio degli anni 2000. La Mivar non è riuscita ad adattare le politiche riguardanti le risorse umane in un settore in continuo cambiamento.
Credo che questa debolezza possa essere generalizzata e non limitarsi all’esempio specifico di Mivar: non è sufficiente, per un imprenditore, creare un sistema inizialmente coerente per avere successo. È altrettanto importante riuscire a rispondere e ad adattarsi ad ogni cambiamento del mercato e del contesto nel quale l’azienda è inserita.
File