ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04162015-194731


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
BONELLI, FRANCESCA
URN
etd-04162015-194731
Title
DETERMINAZIONE DELLA CONCENTRAZIONE PLASMATICA DI PROCALCITONINA NELLA SPECIE EQUINA: MODIFICAZIONI IN CORSO DI ENDOTOSSIEMIA E SINDROME DA RISPOSTA INFIAMMATORIA SISTEMICA
Settore scientifico disciplinare
VET/08
Corso di studi
SCIENZE AGRARIE E VETERINARIE
Commissione
tutor Dott.ssa Sgorbini, Micaela
Parole chiave
  • cavallo
  • procalcitonina
  • sepsi
  • Sindrome della Risposta Infiammatoria Sistemica
  • endotossiemia
  • kit ELISA procalcitonina cavallo.
  • puledro
Data inizio appello
21/04/2015;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
21/04/2018
Riassunto analitico
In medicina umana la procalcitonina (PCT) sembra essere un marker precoce di Sindrome della Risposta Infiammatoria Sistemica (SIRS) di origine batterica e endotossiemia, sia nell’adulto che nel paziente pediatrico. Il presente lavoro è composto da quattro progetti di ricerca.<br>Progetto 1. Lo scopo è stato quello di validare il kit ELISA Horse Procalcitonin per campioni di plasma. Per questo scopo sono stati valutati i seguenti parametri: ripetibilità intra- e inter-assay e recovery per campioni con basse e alte concentrazioni di PCT, la diluizione ottimale del campione, linearità e sensibilità. Il metodo ha mostrato un coefficiente di variazione (CV) inter- e intra-assay per campioni con basse concentrazioni di PCT del 15 e 13% rispettivamente, e CV inter- e intra-assay del 15 e 10% rispettivamente. Il recovery per campioni con basse e alte concentrazioni di PCT erano dell’85 e 90%, rispettivamente. Non è stata necesseria alcuna diluizione. Il range di linearità del metodo è stato di 10-1600 pg/ml. Il limite di quantificazione era 10 pg/ml. Il metodo può essere utilizzato per la valutazione dei livelli plasmatici di PCT nella specie equina.<br>Progetto 2. Lo scopo era quello di valutare la cinetica plasmatica di procalcitonina (PCT), CD14 solubili (sCD14) e interleuchina-10 (IL-10) dopo una somministrazione endovenosa di lipopolisaccaride (LPS). Sono stati inclusi 11 cavalli sani. Dopo un prelievo di sangue pre-infusione (T0), tutti i cavalli hanno ricevuto una dose di endotossine di E.coli 055:B5 (30 ng/kg in 30 minuti) per via intravenosa. I dati clinici sono stati raccolti dopo 1 ora (T1), 2 (T2), 3 (T3) e 24 (T24) ore post infusione. I campioni di sangue per la valutazione del CBC e delle concentrazioni plasmatiche di PCT, sCD14 e IL-10 sono stati raccolti contestualmente. Le concentrazioni plasmatiche di PCT sono state valutate con un saggio ELISA per PCT equina. Le concentrazioni plasmatiche di sCD14 e IL-10 sono state valutate con saggio luminometrico bead-based. Il test ANOVA a una via è stato eseguito fra le concentrazioni di PCT, sCD14 e IL-10 ad ogni tempo di prelievo. Esso ha mostrato differenze statisticamente significative per le concentrazioni di PCT a T0 vs T1, T2, T3 e T24 (p&lt;0.05). Le concentrazioni plasmatiche di sCD14 non hanno mostrato differenze statistiche per nessun tempo. Il test ANOVA a una via ha mostrato differenze statisticamente significative per le concentrazioni di IL- 10 a T0 vs T1, T2 e T3 (p&lt;0.05). La somministrazione di LPS in cavalli sani è risultata in un aumento delle concentrazioni plasmatiche di PCT e IL-10, in assenza di aumento degli sCD14. I risultati suggeriscono che l’aumento di PCT e IL-10 è in relazione alla risposta infiammatoria indotta dalle LPS circolanti.<br>Progetto 3. Lo scopo è stato quello di valutare la PCT nei puledri. Le concentrazioni plasmatiche di PCT sono state valutate in 16 puledri sani e in 38 puledri affetti da SIRS settica con un kit ELISA commerciale. E’ stato eseguito un T-test fra I livelli di PCT dei puledri sani e dei puledri SIRS settici. E’ stata eseguita l’analisi della curva ROC. Infine, è stata valutata la correlazione fra le concentrazioni di PCT e la scala SIRS utilizzando il test di Pearson. Il T-test ha evidenziato delle differenze statisticamente significative fra i due gruppi (p&lt;0.0001). E’ stata osservata una correlazione lineare positive fra le concentrazioni di PCT e la scala SIRS (r=0.73, r2=0.53, p&lt;0.0001). L’analisi della curva ROC è risultata statisticamente significativa (p&lt;0.0001) e il miglior valore cut-off per la determinazione della SIRS settica è stato 73.04 pg/ml (87.5% sensibilità, 97.1% specificità e un likelihood ratio di 30.6). I risultati mostrano un aumento delle concentrazioni di PCT negli animali con SIRS settica. Un valore cut-off fra il gruppo sani e il gruppo SIRS settici è stato trovato.<br>Progetto 4. Lo scopo è stato quello di valutare la PCT nei cavalli. Le concentrazioni plasmatiche di PCT sono state valutate in 16 cavalli sani e in 45 cavalli clinicamente endotossiemici con un kit ELISA commerciale. E’ stato eseguito un T-test fra I livelli di PCT dei cavalli sani e dei cavalla con endotossiemia clinica. E’ stata eseguita l’analisi della curva ROC. Il T-test ha evidenziato delle differenze statisticamente significative fra i due gruppi (p&lt;0.0001). L’analisi della curva ROC è risultata statisticamente significativa (p&lt;0.0001) e il miglior valore cut-off per la determinazione dell’endotossiemia clinica è stato 61.80 pg/ml (93.75% sensitivity, 92.31% specificity e un likelihood ratio of 12.2). I risultati mostrano un aumento delle concentrazioni di PCT negli animali con endotossiemia clinica. Un valore cut-off fra il gruppo sani e il gruppo clinicamente endotossiemici è stato trovato.<br>In conclusione, la PCT sembra essere un buon marker per la SIRS settica e l’endotossiemia nella specie equina.<br>
File