ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04162013-112132


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
BOTTA, ALESSANDRA
URN
etd-04162013-112132
Title
Valutazione della Credibilitá Online
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
SOCIOLOGIA
Commissione
relatore Dott.ssa Bracciale, Roberta
Parole chiave
  • Web
  • Credibilitá
  • User Generated Content
  • Internet
  • alfabetizzazione mediatica
  • Studi empirici credibilitá
  • Credibility Gap
Data inizio appello
20/05/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
20/05/2053
Riassunto analitico
Valutazione della credibilità online<br><br>Nella società di oggi l’informazione è diventata quello che l’energia fu per la rivoluzione<br>industriale, producendo trasformazioni sulle modalità in cui si sviluppano le relazioni e i bisogni e modificando gli stessi mezzi di comunicazione. In una moltitudine di notizie, di diffusione ininterrotta di immagini, come è possibile non scivolare in una dimensione acritica e ‘’analfabeta’’ dell’informazione generata dalla sovrabbondanza di informazioni?<br>L’avvento del Web 2.0 e i nuovi modi di comunicare hanno suscitato una certa confusione circa la sicura paternità delle informazioni e dei prodotti forniti dal Web stesso, mettendo in dubbio la veridicità del sapere al quale gli internauti sono quotidianamente esposti. Se, infatti, gli Users Generated Contents rendono gli utenti più competenti e attivi, l’overload informativo li<br>fa precipitare nell&#39;incertezza, rendendo loro difficile distinguere il vero dal falso.<br>Questo lavoro analizza il processo attraverso cui gli individui giudicano credibili determinati siti<br>web e determinate informazioni, piuttosto che altri. Obiettivo principale, pertanto, è<br>determinare gli elementi in base ai quali gli internauti valutano la credibilità dei siti e delle informazioni online, attraverso uno sguardo sociologico. Considerando la credibilità e i suoi<br>elementi chiave come processi critici per una valutazione delle informazioni messe a disposizione dai media digitali, si analizza, dapprima, la relazione tra credibilità e i termini e i concetti affini, definendone le varie sfumature assunte nel corso degli anni e in vari contesti disciplinari, per poi analizzare la credibilità attribuita ai vari mezzi di comunicazione sia offline che online. Nella ricerca dei criteri secondo cui gli internauti giudicano un sito Web credibile, si è approfondita la letteratura sull&#39;argomento, dedicando particolare spazio all&#39;analisi dei contenuti creati dagli utenti e alla credibilità da essi generata; si sono di conseguenza esaminati i divari di credibilità che riflettono e derivano dalle disparità già esistenti.<br>Nella consapevolezza dell’importanza giocata dalle ricerche empiriche effettuate fino a oggi su<br>tale tema, si è dedicata particolare attenzione alla ricostruzione del panorama in base al quale<br>sono stati articolati i parametri e le metodologie secondo cui esprimere giudizi di credibilità, e<br>si sono proposte le modalità per una migliore alfabetizzazione mediatica e uno stimolo allo<br>sviluppo del pensiero critico. In conclusione, si sono suggerite possibili soluzioni per<br>incrementare e facilitare la verifica della credibilità dei siti Internet, così da evitare un<br>eccessivo sforzo cognitivo che possa danneggiare il pensiero critico conducendo gli internauti<br>verso una società che potrebbe utilizzare la necessità di condivisione e di comunità degli utenti<br>per esercitare il potere mediatico in modo occulto; si sono esposte le ragioni secondo cui la<br>network society potrebbe ingenerare entusiasmo per la facilità nel reperire le informazioni,<br>determinando quindi una maggiore probabilità di partecipare all&#39;interazione tra mercato e<br>utilizzatori che produce la commercializzazione del sapere protagonista del nuovo mondo<br>globale.<br><br><br><br><br>Credibility Assessment Online<br><br>In today&#39;s world information has become what energy was for the industrial revolution, thus transforming the means of communication and the ways interpersonal relationships and needs develop; how can we possibly avoid sliding down the slippery slope of an uncritical and “illiterate” information dimension caused by an information overabundance across a multitude of news, uninterruptedly broadcasting images?<br>The advent of Web 2.0 and the new means of communication have caused some confusion on how to correctly identify the author of information and products provided by the Web itself, questioning the truth of information and knowledge the audience is exposed to on a daily basis. On the one hand, the Users Generated Content makes users more competent and active, but on the other hand the information overload plunges them into uncertainty, making it hard for them to distinguish true from false. These pages examine the process through which individuals trust some web sites and some information but not others.<br>The main goal of this research is to identify key factors that impact audience credibility assessment of a web site, information and overall content, by means of a sociological anlysis.<br>The research first considers the relationship between credibility and similar terms and concepts, regarding credibility and its key elements as critical processes for evaluating information made available by digital media and defining the concept that lies with credibility in all the various facets over time and in different disciplinary contexts, then evaluates credibility attributed to both offline and online media. Previous literature of this subject was examined while looking for criteria used by the audience to assess a Web site&#39;s credibility, with particular regard to the Users Generated Content and the credibility produced by it; the credibility gaps reflecting the existing disparities resulting from such gaps were thus considered.<br>The empirical studies carried out so far on the issue were also considered in view of their important role and the situation in which parameters and methodologies for credibility assessment are articulated was rebuilt; scientific methodologies promoting media literacy and developing critical thinking were also proposed.<br>To conclude, possible solutions were suggested to increase and facilitate web sites&#39; credibility verification, avoiding any excessive cognitive effort which could affect critical thinking thus leading the audience towards a society utilising users&#39; need of commonality to surreptitiously wield media power. These pages also investigated the reasons for users&#39; enthusiasm, possibly aroused by the network society due to an easy access to information; this same enthusiasm could increase the likelihood of participating in the interaction between market and consumers/adopters which produces knowledge commercialization that is the protagonist of the new global world.<br><br> <br><br>
File