logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-04152022-150654


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CECCARELLI PRATESI, SILVIA
URN
etd-04152022-150654
Thesis title
Valutazione retrospettiva di un nuovo score per il monitoraggio del distress respiratorio acuto nel cane
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Briganti, Angela
Keywords
  • score ossigenazione
  • emergenza
  • distress respiratorio
  • cane
  • oxygenation score
  • respiratory distress
  • emergency
  • dog
Graduation session start date
20/05/2022
Availability
Withheld
Release date
20/05/2025
Summary
RIASSUNTO

Parole chiave: score ossigenazione, distress respiratorio, emergenza, cane

Obiettivo:
Valutazione retrospettiva dell’Early Warning ScoreO2 (EWS.O2) in cani con distress respiratorio acuto per stabilire se il suo punteggio è correlato alla gravità della patologia e se il suo andamento nel tempo è un indice prognostico di mortalità.
Materiali e metodi:
Lo studio è stato effettuato sulla base della banca dati dell’Ospedale Didattico Veterinario dell’Università di Pisa, esaminando le cartelle cliniche elettroniche e cartacee dei cani giunti in pronto soccorso e ricoverati in terapia intensiva con distress respiratorio, ai quali è stato effettuato almeno un emogas arterioso. Sono stati calcolati l’EWS.O2, il rapporto PaO2/FiO2 e lo Shock Index (SI) e sono stati confrontati statisticamente fra loro.
Risultati:
Sono stati selezionati 83 casi di cani con distress respiratorio, 50 dei quali sono deceduti (18 per morte spontanea e 32 in seguito ad eutanasia) mentre 33 sono stati dimessi. I valori medi all’arrivo dell’EWS.O2 sono risultati di 26,7 ± 21 nei pazienti sopravvissuti e di 35,3 ± 30,4 nei deceduti. I valori di SI all’arrivo sono risultati 0,87 ± 0,32 nei sopravvissuti e 0,96 ± 0,44 nei deceduti. Sia per l’EWS.O2 che per lo SI all’arrivo non sono state riscontrate differenze significative. I valori di PaO2/FiO2 all’arrivo non sono risultati significativamente differenti tra i sopravvissuti (372 ± 115) e i deceduti (346 ± 115).
L’analisi dei valori al momento delle dimissioni/decesso ha evidenziato una differenza significativa per tutti e tre i parametri tra i vivi e i deceduti: EWS.O2 sopravvissuti 13,6 ± 11,9, deceduti 25 ± 16,6; SI sopravvissuti 0,68 ± 0,25, deceduti 0,92 ± 0,25; PaO2/FiO2 sopravvissuti 412 ± 67, deceduti 199 ± 85. L’andamento dello score EWS.O2 nel tempo ha mostrato una riduzione significativa nelle prime 24 ore nei pazienti sopravvissuti a differenza dei deceduti.
Conclusioni:
Da questo studio l’EWS.O2 risulta uno score applicabile nel cane per identificare la gravità della patologia respiratoria. La sua valutazione è utile non solo all’arrivo, per poter riconoscere la gravità della patologia dell’animale, ma anche durante il ricovero, per osservare l’evoluzione della patologia nel tempo ed è utile come indice prognostico.


ABSTRACT

Key words: oxygenation score, respiratory distress, emergency, dog

Objective:
Retrospective assessment of Early Warning ScoreO2 (EWS.O2) in dogs with acute respiratory distress to determine whether this score is related to the severity of the disease and to evaluate whether the trend over time is as prognostic index of mortality.
Material and Methods:
The study was carried out on the basis of the database of the Teaching Veterinary Hospital of the University of Pisa, examining the electronic and paper medical records of dogs who arrived in the emergency room and admitted to intensive care unit with respiratory distress, and at least one arterial blood gas has taken. The EWS.O2, the PaO2/FiO2 ratio and the Shock Index (SI) were calculated and compared at arrival and at discharge.
Results:
Eighty-three cases of dogs with respiratory distress were selected, 50 of which died (18 due to spontaneous death and 32 as a result of euthanasia) while 33 were discharged. The EWS.O2, SI and PaO2/FiO2 ratio values on arrival were not significantly different between surviving and deceased patients, while at the time of discharge/death the values of survived patients were significantly different than those of the deceased. The trend of the EWS.O2 score over time showed a significant reduction in the first 24 hours in surviving patients unlike the deceased.
Conclusions:
From this study emerged that EWS.O2 is useful to recognize the severity of respiratory disease of dogs, and the trend during hospitalization can give important information regarding the evolution of the pathology over time and obtain a prognostic index.
File