logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-04122023-124537


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
PERUGINI, MICHELA
URN
etd-04122023-124537
Thesis title
Il Palazzo Chigi – Albani a Soriano nel Cimino: studi conoscitivi, proposte progettuali e applicativi HBIM per il restauro e la valorizzazione.
Department
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Course of study
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Supervisors
relatore Ing. Bevilacqua, Marco Giorgio
relatore Ing. Landi, Stefania
relatore Arch. Martino, Massimiliano
Keywords
  • Restauro
  • Palazzo
  • Storia
  • BIM
  • Rilievo architettonico
  • Accessibilità
  • Nuova distribuzione
Graduation session start date
27/04/2023
Availability
Withheld
Release date
27/04/2063
Summary
La tesi prende in esame Palazzo Chigi – Albani – anche detta Villa Papacqua – un’opera realizzata nel corso dei due secoli, dal 1560 al 1716, a Soriano nel Cimino, un borgo in provincia di Viterbo. L’obiettivo è stato quello di studiare dal punto di vista storico e compositivo dell’intero complesso e l’analisi a diverse scale le problematiche attuali, proponendo delle strategie progettuali e di restauro e valorizzazione per un futuro intervento.
Dapprima è stato analizzato l’intero complesso - che comprende quattro corpi di fabbrica e una vasta area verde con giardini, terrazze e fontane fornendo un rilievo completo che mostra le varie fasi di realizzazione e lo sviluppo del complesso. Successivamente sono state censite tutte le barriere architettoniche presenti, ed è stato evidenziato poi lo stato attuale generale con i relativi degradi, presentando delle linee guida di intervento ed una proposta di nuova distribuzione funzionale. Infine, sono stati scelti due ambienti e il prospetto principale del corpo di fabbrica originario, nonché quello di maggior interesse storico – architettonico da analizzare in scala minore.
Il workflow sviluppato in BIM per il caso studio ha previsto l’integrazione dei software Agisoft Metashape, Rhinoceros 3D, e Archicad Graphisoft che permettono di rielaborare le informazioni e di catalogare alcuni elementi di particolare interesse artistico – architettonico seguendo così un nuovo approccio denominato Scan – to BIM.
File