logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-04122021-110504


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BARONI, SILVIA
URN
etd-04122021-110504
Thesis title
Il rapporto Uomo, Tecnica e Natura. Progetto della nuova sede del Sara Hilden Museum a Tampere
Department
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Course of study
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Supervisors
relatore Castiglia, Roberto
Keywords
  • Tecnica
  • Finlandia
  • Tampere
  • uomo
  • natura
  • museo
  • architettura
Graduation session start date
29/04/2021
Availability
Withheld
Release date
29/04/2091
Summary
La tesi ha come tema la progettazione della nuova sede del Sara Hilden Museum a Tampere (Finlandia), oggetto del concorso internazionale di idee "Architectural Competition for the Sara Hildén Museum" indetto nell’agosto 2020 dalla Varma Mutual Pension Insurance Company, dalla Fondazione Sara Hildén, dall'Associazione finlandese degli architetti (SAFA) e dalla città di Tampere.
La richiesta è quella di progettare un museo che costituisca un nuovo polo attrattivo nell’ex area industriale Finlayson, collocata al limite settentrionale del centro storico di Tampere, e che possa accogliere la collezione d’arte di Sara Hildén, alcune mostre temporanee e diversi spazi dedicati ad attività ricreative, educative o necessarie al mantenimento della struttura e delle opere d’arte. Il concorso ha richiesto un’architettura d’impatto che rendesse la struttura “recognisable as an art museum” e che fosse al contempo capace di dialogare con il contesto. Così, dalla memoria storica della forma originaria di Amuri, distretto operaio distante poche centinaia di metri dall’area, completamente demolito e ricostruito tra il 1966 e il 1987, e dalle suggestioni derivate dalle immagini della natura finlandese, è nato il progetto per il nuovo museo. L’edificio carpisce da entrambi i sistemi il concetto di eterogeneità, di estetica delle differenze e, generatore come la natura della propria variazione formale, li ripropone in una variazione dell’edificio in linea. È seguita una fase di approfondimento, oltre che della storia di Tampere, del rapporto tra Uomo, Natura, Tecnica, sulla sua evoluzione nel tempo e sul suo riflesso sui concetti di spazio, di abitare e di costruire. Infine, l'edificio è stato "bimmizzato" e la sua forma eterogenea parametrizzata mediante l'uso combinato di Revit, Rhinocerus e Grasshopper.
File