ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04112019-162029


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CELESTE, MARIO
URN
etd-04112019-162029
Title
Le nuove misure di contrasto alle pratiche di elusione fiscale
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof.ssa Boletto, Giulia
Parole chiave
  • e-commerce
  • ATAD2
  • ATAD1
  • irrilevanza penale
  • transfer pricing
  • elusione
Data inizio appello
30/04/2019;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L'elaborato si propone di analizzare il "nuovo volto" dell'elusione fiscale e la più recente legislazione internazionale, comunitaria e nazionale in ambito antielusivo. Il primo capitolo dell'elaborato si preoccupa di ricostruire, in linea generale, gli elementi caratteristici dell'elusione fiscale con particolare riferimento, a livello internazionale, ai lavori dell'OCSE e dei paesi aderenti al G20, nonché al progetto BEPS del 2013. A livello comunitario, invece, l'aspetto più importante è da ricondurre all'emanazione e al recepimento, avvenuto solo nel 2018, delle due direttive ATAD (ATAD1 Dir 2016/1164/UE e ATAD2 Dir 2017/952/UE) che rappresentano una pietra miliare nella lotta ai fenomeni elusivi. Oltre ad un’esegesi del testo normativo delle due Direttive, particolare attenzione è posta sia ai riflessi di natura giuridica che alle modifiche normative che hanno profondamente novellato la legislazione nazionale. Il secondo capitolo, invece, tratta un istituto fortemente legato ai fenomeni elusivi e cioè: il Transfer Pricing. In questa sede verranno evidenziati, con particolare attenzione, non solo gli errori del tortuoso percorso giurisprudenziale e dottrinale in tema di determinazione dei prezzi di trasferimento, ma anche i più recenti interventi normativi che hanno contribuito ad una sostanziale riscrittura e razionalizzazione dei dispositivi di legge nelle operazioni societarie infragruppo. Il capitolo 3 affronta una delle principali sfide poste, oggigiorno, dall'elusione fiscale: il commercio digitale. Nell'ultima parte dell’elaborato si cerca di fare luce sulle principali problematiche legate all’e-commerce in quanto, è proprio grazie alla intangibilità e “all'immaturità” dei nuovi mercati, che si moltiplicano esponenzialmente le opportunità per eludere. Mobilità, flessibilità, elevata capacità di estensione delle imprese determinano un aumento delle architetture giuridiche poste in essere, dagli operatori dei mercati internazionali, al fine di erodere le basi imponibili e spostare redditi riducendo, così, la loro esposizione al prelievo tributario. L’indagine verrà suffragata dalle risultanze delle attività di ricerca e di intervento svolte dalla Corte dei Conti, dall'Agenzia delle Entrate e dalla Guardia di Finanza. Tali organismi hanno evidenziato le sempre più crescenti preoccupazioni per il lento ed inesorabile logoramento dell’economia nazionale, evidenziando come il principale fattore di incentivo all'abuso del diritto, oltre alla smaterializzazione digitale, fosse proprio la presenza di disallineamenti normativi che favoriscono l’utilizzazione di meccanismi sempre più mirati ad ostacolare l’esercizio della potestà impositiva degli ordinamenti. È proprio sulla scia disegnata dalla più recente giurisprudenza che il si analizza quello che può essere definito come il più importante successo a livello normativo: la riscrittura dell’art 162 del TUIR in tema di Stabile Organizzazione. Il novellato art 162 ridisegna i confini di un dettato normativo che non veniva aggiornato dal lontano 2003-2004. l quarto capitolo, infine, esamina una delle principali “zone grigie” del diritto tributario e cioè l’irrilevanza penale dell’elusione fiscale. Oltre ad un breve excursus storico sui principali interventi normativi, dalla legislazione del 1929 al più recente Dlgs 74/2000, l’indagine si concentra su un’attenta disamina degli effetti depenalizzanti scaturiti dall'emanazione, prima, del Dlgs 158/2015 e, successivamente, dal Dlgs 128/2015. Come risultato finale dei più importanti dibattiti giuridici sulla irrilevanza dell’elusione fiscale, si analizza il noto casa giudiziario D&G a seguito del quale si è giunti a ritenere l’elusione fiscale priva di rilevanza penale.
File