ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04112016-180524


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BALLANTINI, GABRIELE
URN
etd-04112016-180524
Title
Concezione e sviluppo dell'impianto di condizionamento di un sistema navale di difesa
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA MECCANICA
Commissione
relatore Prof. Braglia, Marcello
Parole chiave
  • tpm
  • analisi dei requisiti
  • umidità
  • condensa
  • system engineering
  • scambi termici
  • condizionatore
Data inizio appello
04/05/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La presente tesi descrive le attività da me svolte durante lo stage presso la funzione Ingegneria di Finmeccanica SDI (Divisione Sistemi di Difesa), sede di La Spezia (ex OTO Melara), che mi ha visto coinvolto nello sviluppo, dalla concezione alla progettazione di dettaglio, dell’impianto di condizionamento di un nuovo sistema navale di difesa.<br>L&#39;obiettivo del presente lavoro è duplice: da un lato, target fondamentale è la definizione dell’architettura dello specifico sotto-sistema, delle relative logiche di funzionamento, e la sua progettazione di dettaglio; dall&#39;altro, esso si incentra anche sull&#39;implementazione di alcune tecniche del System Engineering, a partire dall&#39;analisi dei requisiti. <br>Un approccio secondo il System Engineering è infatti indispensabile per il corretto sviluppo di qualsiasi sistema atto a soddisfare pienamente le richieste del cliente (nel caso specifico, la Marina Militare Italiana), ed oltremodo necessario nel caso di una forte concurrent engineering, sia intra-funzionale che inter-funzionale con enti terzi.<br>Lo studio effettuato si compone essenzialmente delle seguenti fasi:<br>1. analisi sui requisiti del prodotto, seguite da metodi di misurazione delle performance verso il conseguimento dei target di progetto;<br>2. definizione dell’architettura funzionale/fisica dell’impianto e progettazione di dettaglio.<br>Con la finalità di individuare la soluzione ottimale da perseguire, sono stati effettuati alcuni benchmark, tenendo conto di analisi termodinamiche preliminari sul sistema, ed in seguito affinate. E&#39; stata inoltre effettuata un’attività di analisi fluidodinamica in concurrent, avvalendosi del supporto di un centro specializzato CFD (Computational Fluid Dynamics).<br>
File