ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04012017-170256


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
RESASCO, GRETA
URN
etd-04012017-170256
Title
La digitalizzazione della Pubblica Amministrazione
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof.ssa Azzena, Luisa
Parole chiave
  • Pubblica Amministrazione
  • digitalizzazione
  • Legge Madia
  • Salute digitale
  • cittadinanza digitale
  • digital first
  • Codice dell'Amministrazione Digitale
  • Scuola digitale
Data inizio appello
19/04/2017;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il presente elaborato si propone l'intento di approfondire una questione dall'importanza fondamentale crescente e costante, vale a dire l'impatto del fenomeno digitale sulla Pubblica Amministrazione del nostro Paese. In un'epoca, come quella in cui viviamo, nella quale le tecnologie conoscono uno sviluppo che non accenna minimamente ad arrestarsi, può essere utile andare ad indagare se, come e quanto queste abbiano modificato il modus agendi dell'agire amministrativo ed in che modo si sia tentato e si continui a provare ad adeguarsi a tale avvento.
Nel primo capitolo vengono accennati alcuni concetti, paradigmi e principi coi quali è bene familiarizzare dal principio in quanto rientranti nel fenomeno della digitalizzazione o ad esso strettamente collegati; si parla dunque di E-government, quale processo di riorganizzazione dell'attività amministrativa mediante l'ausilio delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione; di Open Government, ossia di quella concezione di amministrazione aperta caratterizzata dalla partecipazione e dalla collaborazione dei cittadini; del principio di trasparenza, pilastro di tale visione, e di alcune sue declinazioni ugualmente importanti, quali la pubblicità, il diritto di accesso, l'efficienza e l'efficacia.
Nel secondo capitolo è ricostruito il variegato quadro normativo ed istituzionale di tale processo: dopo la disamina delle autorità governative create per lo sviluppo dei sistemi informativi ed informatici e le soluzioni da queste sviluppate, ci si concentra sull'introduzione del Codice dell'Amministrazione Digitale emanato con D. Lgs. n. 82/2005, che ha rappresentato il momento cruciale di tale evoluzione, e in seguito si parla delle numerose modifiche operate su di esso, fino all'ultima intervenuta di recente con la riforma Madia del 2015 e specialmente con il suo decreto attuativo.
Nel terzo capitolo sono esaminati gli strumenti di cui si serve la Pubblica Amministrazione digitalizzata per svolgere i suoi compiti e garantire i nuovi diritti affermati dal Codice: strumenti nella maggior parte dei casi conosciuti a quanti abbiano una qualche confidenza col mezzo informatico, fatta eccezione per alcuni temi di più recente emersione che costituiscono un ambito ancora poco conosciuto ai più e che in certi casi debbono ancora entrare pienamente a regime, pur essendo stati previsti dal legislatore.
Infine nell'ultimo capitolo si focalizza l'attenzione su due tra i più importanti settori rientranti nella Pubblica Amministrazione per vedere come la digitalizzazione è andata ad incidere concretamente su di essi; due realtà di rilevanza fondamentale per l'attuazione dei diritti sociali nell'ottica del welfare state: il riferimento è all'ambito scolastico e a quello sanitario.
File