ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03312020-181945


Thesis type
Elaborati finali per laurea triennale
Author
HOYDAN, ROMAN
URN
etd-03312020-181945
Title
Empatia ed Alessitimia nell'assistenza infermieristica: indagine nell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
INFERMIERISTICA
Supervisors
relatore Prof.ssa Rosalinda Bastillo
controrelatore Prof. Papi, Luigi
Parole chiave
  • Nurses
  • Alexithymia
  • Empathy
  • Psicologia
  • Infermieri
  • Comunicazione
  • Alessitimia
  • Empatia
Data inizio appello
18/03/2020;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
L’Empatia (capacità di vedere il mondo come gli altri lo vedono, di non essere giudicanti e comprendere i sentimenti degli altri) e l’Alessitimia (inabilità di comprendere e descrivere i sentimenti dell’altro, di identificare i sentimenti e di comunicarli, e di orientare il proprio pensiero all’esterno) sono due concetti che possono risultare determinanti nella qualità dell’assistenza infermieristica al paziente. È stato condotto uno studio volto a valutare i livelli di Empatia e di Alessitimia in diversi setting all’interno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana. Per studiare le variabili parametriche è stato utilizzato il T-test; per le congruenze di più di due gruppi, è stata utilizzata l’analisi della varianza (ANOVA). Per le congruenze di gruppi su variabili categoriali è stato utilizzato il test del Chi-quadrato di Pearson; per congruenze di singoli items a due gruppi è stato utilizzato il test di Mann-Whitney e per congruenze di singoli items a più di due gruppi sono stati utilizzati il test di Friedman e i confronti post-hoc.
Sono stati utilizzati due questionari differenti: il Jefferson Scale of Physician Empathy: Health provider (JSPE-HP) e la Toronto Alexithymia Scale (TAS-20), somministrati a 97 infermieri (dei quali hanno risposto in 89). Il campione è stato distinto in base al sesso, all’età, agli anni di servizio svolti, al tipo di istruzione, all’Unità Operativa frequentata e ai corsi di aggiornamento eventualmente svolti.
Non sono state riscontrate differenze statisticamente significative per i livelli di Empatia e di Alessitimia nella valutazione globale del nostro campione. Differenze significative sono emerse in relazione a singoli items dei questionari somministrati, spesso mostrando elevati livelli tanto di Empatia quanto di Alessitimia (per quest’ultima, particolari evidenze sono emerse nella categoria del Pensiero orientato all’esterno).
È emersa una certa tendenza a trovare numerosi soggetti empatici e numerosi soggetti alessitimici nelle medesime categorie, a dimostrazione del fatto che questo sia il risultato di numerosi fattori intrinseci ed estrinseci propri dell’individuo, ciascuno dotato di un suo peso specifico nella determinazione del livello finale di Empatia ed Alessitimia.
File