ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03312012-155347


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
BRUNO, MARIA
URN
etd-03312012-155347
Title
FISIOLOGIA DELLA RISPOSTA ALLO STRESS IN Calystegia soldanella e Medicago littoralis
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
BIOLOGIA MARINA
Commissione
relatore Dott.ssa Spanò, Carmelina
Parole chiave
  • Calystegia soldanella
  • Medicago littoralis
  • dune costiere
  • coastal dunes
  • stress ossidativo
  • oxidative stress
  • perossido di idrogeno
  • hydrogen peroxide
  • perossidazione dei lipidi
  • peroxidation of lipids
  • fenoli
  • phenols
  • ascorbato
  • ascorbate
  • ciclo ascorbato-glutatione
  • cycle ascorbate-glutathione
  • ascorbato perossidasi
  • ascorbate peroxidase
  • glutatione
  • gluthatione
  • deidroascorbato riduttasi
  • dehydroascorbate reductase
  • glutatione riduttasi
  • gluthatione reductase
  • catalasi
  • catalase
  • glutatione perossidasi
  • glutathione peroxidase
Data inizio appello
27/04/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
27/04/2052
Riassunto analitico
Gli organismi vegetali nelle dune marine possono essere esposti a vari fattori di stress<br>biotici e abitici, inoltre questi ambienti sono sottoposti ad attività antropiche di vario<br>genere, dal calpestio della sabbia alla costruzione di strutture edilizie. Alcuni di questi stress alterano la normale omeostasi delle cellule e causano un aumento nella produzione<br>delle specie reattive dell’ossigeno (ROS), in grado di causare danni alle molecole e alla<br>struttura della cellula. Per tale motivo, le piante hanno sviluppato un sistema complesso di<br>difesa antiossidante, che include meccanismi enzimatici e non enzimatici.<br>La prima parte del nostro studio è stata dedicata ad un confronto tra significativi parametri<br>fisiologici di due piante cosmopolite dunali: Calystegia soldanella e Medicago littoralis.<br>Nella seconda parte del nostro lavoro è stato effettuato un confronto tra foglie di<br>Calystegia soldanella in due condizioni differenti: piante cresciute in duna e piante<br>trasferite in laboratorio .<br>Sono stati determinati sia lo stato idrico che il contenuto idrico relativo (RWC) delle foglie,<br>ed è emerso che C. soldanella presentava una percentuale idrica significativamente più<br>alta ed ,entrambe le specie, avevano un valore di RWC leggermente superiore all’80%.<br>Nelle foglie di piante di C. soldanella cresciute in laboratorio la percentuale idrica era<br>significativamente più elevata rispetto alle foglie di piante cresciute in duna.<br>Lo stato di stress è stato valutato mediante la determinazione dei livelli di perossido di<br>idrogeno e perossidazione dei lipidi, mentre la risposta allo stress è stata determinata<br>valutando la quantità di molecole antiossidanti quali i fenoli, l’ascorbato e il glutatione.<br>E&#39; stata inoltre valutata l&#39;attività di alcuni enzimi antiossidanti appartenenti al ciclo<br>ascorbato-glutatione quali: ascorbato perossidasi (APX), deidroascorbato riduttasi (DHAR)<br>e glutatione riduttasi (GR). E&#39; stata anche misurata l&#39;attività di due enzimi che detossificano il perossido di idrogeno: la glutatione perossidasi (GPX) e la catalasi (CAT).<br>Il primo confronto ha rilevato una maggiore capacità di Calystegia soldanella nel<br>contrastare l’H2O2 rispetto Medicago littoralis, ed è stata evidenziata una maggiore<br>capacità protettiva dell’ascorbato e del glutatione come antiossidanti rispetto ai fenoli. Da entrambe i confronti è emerso che, sebbene l’attività della GPX e dell’APX siano<br>importanti per detossificare il perossido, l’attività della CAT è risultata fondamentale.<br>Inoltre è stata messa in risalto la capacità di Calystegia soldanella di accumulare molecole<br>antiossidanti anche in condizioni costanti di laboratorio.
File