ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03292017-091226


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CECERE, ALESSANDRO
URN
etd-03292017-091226
Title
I nuovi reati di omicidio e lesioni stradali tra vecchie questioni e nuovi scenari applicativi.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. De Francesco, Giovannangelo
Parole chiave
  • criminalità stradale
  • colpa cosciente
  • dolo eventuale
  • lesioni stradali
  • omicidio stradale
Data inizio appello
19/04/2017;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
In data 2 Marzo 2016, il Senato della Repubblica ha approvato, in via definitiva, il disegno di legge di Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali.
La riforma introduce nel nostro ordinamento un'autonoma previsione di reato colposo c.d. stradale, sottoposto ad un trattamento sanzionatorio ben più rigoroso di quello riservato alle altre fattispecie di omicidio o lesioni colpose.
La Legge 23 Marzo 2016, n. 41, è il frutto di varie pressioni provenienti, soprattutto, dall'opinione pubblica, la quale auspicava un più energico contrasto della piaga degli incidenti stradali con esiti letali, e delle quali si sono fatte portavoce varie associazioni rappresentative delle vittime della strada e i loro progetti di riforma.
A ciò si aggiungono le varie problematiche che la criminalità stradale ha posto negli anni al legislatore ed alla giurisprudenza, prima fra tutte la possibile estensione dell'imputazione a titolo di dolo eventuale ai soggetti che avessero determinato un incidente stradale da cui sia derivata la morte o la lesione di altre persone.
La legge di riforma, tuttavia, se almeno nelle intenzioni doveva risolvere in maniera definitiva i problemi che veniva a presentare la criminalità stradale con esiti letali, in realtà ha forse amplificato i profili problematici della materia e, contemporaneamente, posto nuove criticità.
Il presente lavoro analizza in maniera dettagliata le previsioni introdotte dalla legge n. 41 del 2016, nonché le problematiche poste dalla criminalità stradale prima della riforma e le criticità che la stessa pone agli operatori del diritto.
File