logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-03282022-220544


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
IACONO, DIANA
URN
etd-03282022-220544
Thesis title
L'obbligatorieta dell'azione penale; l'aspetto garantista e la sua complicata applicazione
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Marzaduri, Enrico
Keywords
  • obbligatorietà dell'azione penale
  • criteri di priorità
Graduation session start date
02/05/2022
Availability
Withheld
Release date
02/05/2092
Summary
In questa tesi verranno trattati diversi aspetti dell’obbligatorietà dell’azione penale.
Innanzitutto si esaminerà l’articolo 112 Cost, segnatamente l’inquadramento costituzionale e i risvolti legati alla sua applicazione da parte del Pubblico Ministero.
Il primo capitolo tratterà dei legami che questo articolo ha con principi fondamentali della nostra costituzione come quello di uguaglianza e di legalità.
Nel secondo capitolo si affronta l’altro aspetto del concetto di “obbligatorietà dell’azione penale”, in quanto alla sua difficile applicazione.
“Il pubblico ministero ha l’obbligo di esercitare l’azione penale”, questo obbligo appare difficile da applicare per il semplice fatto che c’è un esubero di reati con i quali il Pubblico Ministero molto spesso non riesce a gestire, e di consuetudine alcuni di essi finiscono in prescrizione, o vengono trattati di fronte ad un giudice dopo anni.
Verranno descritte le caratteristiche del Pubblico Ministero, la problematica che si trova a dover fronteggiare inerente alle sorti delle troppe notizie di reato che è chiamato a esaminare.
Infine verrà evidenziato l’aspetto delle indagini preliminari, in cui il pubblico ministero è tenuto a esaminare e indagare sulla questione posta per verificare se sussistono i requisiti per dar vita ad un processo penale.
Nel terzo ed ultimo capitolo dedicato ai criteri di priorità, valuteremo la soluzione ai problemi esposti nei primi due capitoli, che ad oggi si ritiene la più adeguata, per la maggior parte dei giuristi e della giurisprudenza.
L’ultima parte di questa tesi cerca di dare una chiave di lettura ed una chiusura pacifica alle problematiche emerse, anticipate già dal titolo dell’elaborato.
I criteri di priorità, come vedremo, sono stati elaborati per risolvere il legame sconnesso tra l’articolo 112, nella sua lapidaria enunciazione del principio di obbligatorietà dell’azione penale, ed il difficile riscontro delle situazioni reali.In conclusione con questo elaborato si intende sottolineare l’importanza dell’articolo 112 Cost., del principio che rappresenta e l’esigenza della sua corretta applicazione. Infatti, nonostante i problemi legati alla sua applicazione e le possibili soluzioni, è evidente che non si può fare a meno di questo fondamentale principio costituzionale che, insieme ad altri, è un pilastro fondante del nostro ordinamento.
File