ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03282017-155104


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
NERONI, BEATRICE
URN
etd-03282017-155104
Title
Tutela penale dell'ambiente. Profili della responsabilità penale tra riforme, prassi applicative e principi di garanzia.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Gargani, Alberto
correlatore Prof.ssa Venafro, Emma
Parole chiave
  • disastro
  • l.68/2015
  • tutela penale
  • Ambiente
Data inizio appello
19/04/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il tema della tutela penale dell’ambiente, per lungo tempo quasi ignorato, o affrontato solo incidentalmente, quasi con superficialità, si è posto prepotentemente all’attenzione degli interpreti e del legislatore a partire dagli anni’60, con l’emergere della c.d. della questione ambientale, ed è progressivamente divenuto di massima rilevanza all’interno del dibattito giuridico, e non solo, a causa dei sempre più frequenti fenomeni di inquinamento e di disastro, che caratterizzano la nostra società moderna. <br>Come è stato efficacemente osservato in dottrina, “la tutela penale dell’ambiente costituisce, oggi, non solo una difficile sfida per il legislatore e un arduo impegno per la riflessione scientifica, ma anche e prima di tutto, una specie di paradosso. Mentre, infatti, da un lato, si è intensificata la consapevolezza dell’esigenza di un’efficace salvaguardia delle risorse ambientali, dall’altro, si è consolidata l’idea di una forte tensione tra i principi fondamentali del diritto penale classico e le tecniche di tutela dell’ambiente” .<br>La nostra riflessione deve prendere avvio proprio da questa specie di paradosso che contraddistingue il diritto penale dell’ambiente, stretto tra una crescente consapevolezza delle necessità di tutela e la constatazione della potenziale erosione dei principi fondamentali. Infatti, per quanto la necessità di una incisiva protezione dell’ambiente attraverso il diritto penale sembra essere avvertita - per la dimensione transnazionale degli effetti prodotti dagli inquinamenti e degli altri fattori di degrado ambientale - con sempre maggiore intensità anche a livello internazionale e comunitario, oltre che naturalmente a livello interno, le tecniche di tutela penale finora individuate dal legislatore nazionale non sembrano pienamente soddisfacenti allo scopo e, anzi, il sistema sanzionatorio predisposto si pone in tensione con principi di legalità, offensività e personalità della responsabilità penale.<br>
File