ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03262013-111019


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
CHETI, LUISA
URN
etd-03262013-111019
Title
Studio retrospettivo su incidenza e fattori di rischio dei tumori mammari della cagna nelle varie razze canine.
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Vannozzi, Iacopo
correlatore Dott.ssa Innocenti, Viola Maria
controrelatore Prof. Poli, Alessandro
Parole chiave
  • taglia
  • età
  • razza
  • cagna
  • carcinoma mammario
Data inizio appello
12/04/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/04/2053
Riassunto analitico
Riassunto<br>Parole chiave: cagna, carcinoma mammario, razza, età, taglia<br>Lo scopo di questo studio è osservare come alcuni fattori di rischio legati all’ospite possa no influenzare l’insorgenza delle neoplasie mammarie favorendo, in alcuni casi, il verificarsi di forme maligne piuttosto che benigne.<br>Per effettuare tali valutazioni ci sono stati indagati 5.586 casi di lesioni mammarie di cagne adulte. Si disponeva di età del paziente, razza ed esame istologico. Tremilaottocentotto (68,17%) erano cani di razza pura e 1778 (31,83%) cani di razza mista. Il 93,46% erano tumori e la maggior parte (76,42%) erano tumori maligni, di cui il 94,6% carcinomi.<br>I cani di taglia piccola non hanno dimostrato avere una più bassa percentuale di forme maligne rispetto ai cani più grandi. Dell’80% dei carcinomi osservati in soggetti di razza pura, i cani di piccola taglia hanno avuto percentuali più alte di carcinomi meno invasivi (0 e I) rispetto ai più grandi, mentre questi ultimi spiccano rispetto ai piccoli con percentuali più alte nei gradi più invasivi (II e III).<br>L’età di insorgenza è risultata compresa nel range 8-10 anni. I soggetti più giovani di 8 anni hanno presentato una minore incidenza e una più bassa percentuale di neoplasie maligne rispetto a quelli di oltre 10 anni.<br>Applicando un criterio di selezione in cui si sono eliminate le razze pure con un numero di casi inferiore a 50, è emerso che 10 tra le 16 razze rimaste incluse sono tra quelle più rappresentate in letteratura come maggiormente predisposte a questo tumore. Il Pastore Tedesco si è dimostrata la razza con la percentuale di malignità più alta mentre lo Yorkshire la più bassa.<br>Si è stabilito quindi che l’appartenenza ad una determinata razza, categoria di taglia, e range di età, influisce sull’insorgenza di queste neoplasie e in alcuni casi favorisce il verificarsi di forme maligne o più invasive.<br>Abstract<br>Keywords: bitch, breast cancer, breed, age, size<br>The purpose of the study was to investigate risk factors in bitches bearing mammary carcinomas, evaluating the importance of the breed and the age on the occurrence of malignant tumours.<br>Five thousand-five hundred-eighty-six canine mammary lesions were investigated. Age, breed, and histological examination. for each subject were available: 3808 (68.17%) were pure breed and 1778 (31.83%) of mixed breed dogs. The 93.46% were tumors and the majority (76,42%) were malignant forms, of which 94.6% carcinomas.<br>The small breed dogs had a lower rate of malignancy than larger breed subjects. Of the 80% of tumours observed in pure bred dogs, the higher rate of less invasive carcinomas (0 and I) was observed in small breed subjects, while the bitches of the larger breeds bearded more invasive tumours (grade II and III).<br>The age of dogs bearing tumours ranged between 8 and 10 years and the subjects younger than 8 years have lower rates of malignancy compared with bitches older than 10 years.<br>Eliminated the pure breeds with a number of cases lower than 50, ten of the 16 races remaining included the most represented in the literature as more predisposed to these tumors. The German Shepherd was the race with the highest percentage of malignancy while the lowest was the Yorkshire. This study confirms that the breed, the subjects’ size, and age can influence the onset and the malignancy of mammary tumors
File