ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03242015-220344


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
TONELLO, CRISTINA
URN
etd-03242015-220344
Title
La nuova fattispecie di scambio elettorale politico-mafioso tra dogmatica e politica criminale.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Gargani, Alberto
Parole chiave
  • scambio elettorale politico-mafioso
  • 416-ter c.p.
  • legislazione d'antimafia
  • collusione politico-mafiosa
  • concorso esterno
  • associazione mafiosa
Data inizio appello
13/04/2015;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
L'elaborato affronta la recente riforma della fattispecie di scambio elettorale politico-mafioso muovendo, in particolare, dall'analisi della legislazione emergenziale dei primi anni novanta, nel cui contesto è maturata l'approvazione del d.l. 306/1992. Dopo aver sottolineato le lacune che inficiavano la previgente formulazione dell'art. 416-ter c.p., la tesi sviluppa il difficile coordinamento della disposizione in esame con norme affini destinate a confluire nella casistica della contiguità politico-mafiosa: anzitutto, l'art. 416-bis c.p.; in secondo luogo, i reati elettorale di legislazione speciale, di cui al d.P.R. 361/57; e, infine, l'istituto del concorso esterno in associazione mafiosa. L'ultimo capitolo si occupa della modifica della disposizione: dopo aver passato in rassegna i difficili lavori parlamentari che hanno segnato l'approvazione della l. 62/2014, l'elaborato evidenzia i principali profili di novità apportati dalla novella e gli effetti che ne derivano nel rapporto con le fattispecie affini. Il lavoro si chiude con una disamina delle prime applicazioni giurisprudenziali della nuova disposizione e con la recente approvazione della l. 19/2015, che ha introdotto il divieto di concessione dei benefici penitenziari per i condannati ex art. 416-ter c.p.
File