ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03222019-181803


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
CARRABBA, CATERINA
URN
etd-03222019-181803
Title
Traduzione e validazione transculturale della scala di valutazione Fugl-Meyer in lingua italiana.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA
Commissione
relatore Prof. Macchi, Claudio
Parole chiave
  • Fugl-Meyer Assessment
  • Traduzione
  • Validazione transculturale
  • Italiano
  • Translation
  • Cultural validation
  • Italian
Data inizio appello
29/04/2019;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
29/04/2022
Riassunto analitico
La Fugl-Meyer (FMA) è una scala di valutazione specifica per i pazienti post -ictus, creata per la prima volta da Axel Fugl-Meyer e collaboratori (Fugl-Meyer et al.1975) come test di valutazione standardizzato per pazienti con esiti di ictus , e originariamente pubblicata sia in Inglese che in Svedese.Rappresentò il primo strumento di valutazione quantitativa per il paziente emiplegico.
La FMA risulta essere una scala valida, ripetibile, sensibile ed è considerata ad oggi uno degli strumenti più utilizzati a livello mondiale per la valutazione del grado di compromissione sensitiva e motoria del paziente emiplegico. Un'ampia ricerca ha dimostrato che la FMA è facile da usare, non ha bisogno di attrezzature speciali e ha eccellente validità, affidabilità e reattività, il che rende questa scala particolarmente adatta a diversi tipi di setting clinici in tutto il mondo.
Esistono attualmente studi di validazione e traduzione i diverse lingue (Danese, Norvegese, Spagnolo, Francese), ma una versione ufficiale validata in lingua italiana non è ad oggi disponibile.
Questo studio mira a elaborare e ad eseguire una validazione transculturale della FMA in lingua italiana sia per l’arto superiore che per l’arto inferiore, seguendo un approccio metodologico già validato per il processo di traduzione e adattamento culturale, con la approvazione e il coinvolgimento ufficiale della Università di Goteborg, che detiene i diritti sulla scala originale.
Lo studio ha l’obiettivo di realizzare una traduzione transculturale della scala di valutazione FMA, sia per l’arto superiore che per l’arto inferiore, in Italiano, ed eseguire una validazione culturale della traduzione su di un gruppo di pazienti post-ictus ricoverati presso SOR Neurologica Fondazione don Gnocchi ONLUS IRCCS.

The Fugl-Meyer Assessment (FMA) is a specific instrument for evaluation of post-stroke patients. Introduced for the first time by Axl Fugl-Meyer and collaborators (Fug-Meyer et al.1975) as a standardized assessment for hemiparetic patient and originally published in both English and Swedish. It represented the first quantitative assessment tool for the hemiplegic patient.
The FMA is a valid, reliable, responsive and most widely used standardized clinical scale for evaluation of the degree of sensory and motor impairment of the hemiplegic patient, and is considered to date one of the most used tools worldwide. Extensive research has shown that FMA is easy to use, does not require special equipment and has excellent validity, reliability and responsiveness, which makes this scale particularly suitable for different types of clinical settings around the world.
There are many currently translation and cultural validation studies in several languages (Danish, Norwegian, Spanish, French), but an official version validated in Italian is not available to date.
This study aims to perform and develop a transcultural validation of the FMA both for the upper and lower limbs in Italian, following a methodological approach already validated for the process of translation and cultural adaptation, including formal involvement with the University of Gothenburg, which holds the rights on the original scale.

File