ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03222018-112704


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
COMPAGNINO, ANNA
URN
etd-03222018-112704
Title
La sindrome gastroenterica del coniglio da compagnia
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof.ssa Marchetti, Veronica
correlatore Dott.ssa Bellini, Rossella
Parole chiave
  • coniglio
  • stasi
  • ostruzione
  • sindrome gastroenterica
  • rabbit
  • stasis
  • obstruction
  • RGIS
Data inizio appello
13/04/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Riassunto<br><br>Con il termine sindrome gastroenterica del coniglio da compagnia si intende un quadro patologico molto variegato di segni clinici, sintomi e situazioni patologiche che coinvolgono l’apparato gastroenterico di questa specie e portano ad anoressia, dolorabilità addominale, gonfiore addominale, stipsi e, se non trattati, a morte. <br>Il presente studio ha visto l’analisi di 27 casi di conigli che si sono presentati in condizioni di sindrome gastroenterica e dei quali è stata studiata l’anamnesi nel tentativo di stabilire se esistano o meno dei fattori comuni potenzialmente predisponenti alla patologia. <br>È emersa la possibilità che temperatura ambientale ed alimentazione possano giocare un ruolo importante in questo senso. Questa considerazione può essere uno spunto per ulteriori approfondimenti visto che, dati i pochi soggetti considerati, resta per ora solo un’ipotesi.<br><br><br><br>Summary<br><br>The Rabbit Gastrointestinal Syndrome (RGIS) is a complex of clinical signs, symptoms and concurrent pathologic conditions affecting the digestive apparatus of this species. It causes anorexia, abdominal pain, abdominal dilation, constipation and, if not treated, death. <br>This study has taken into consideration 27 cases of rabbits which have been taken to the vet with RGIS: an accurate anamnesis has been made in order to establish the existence of commonalities that can predispose to the disease. The research has brought to light the possibility that environmental temperature and diet play an important role in the pathogenesis. This assumption can represent a starting point for further investigations since, because of the few cases treated, it remains an hypothesis.
File