ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03222013-124916


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
GUIGGI, VALERIO
URN
etd-03222013-124916
Title
Monitoraggio Sanitario dell'Avifauna
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Mani, Paolo
correlatore Ravanini, Paolo
Parole chiave
  • Sus scrofa
  • Anas platyrhynchos
  • Phasianus colchicus
  • Flavivirus mosquito-borne
  • Flaviviridae
Data inizio appello
12/04/2013;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Negli ultimi anni in Italia sono stati segnalati West Nile Virus (WNV), USUTU Virus (USUV) e Japanese Encephalitis virus (JEV). Appartengono tutti a Japanese Encephalitis Group. <br>Allo scopo di verificare la diffusione di tali virus nella nostra regione è stato effettuato uno screening sierologico con test ELISA (ID Screen® West Nile Competition Screening test, ID VET, Montpellier) per JE Group su popolazioni domestiche e selvatiche potenzialmente recettive. Tali controlli hanno evidenziato positività in animali presenti nel Parco Naturale Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, in particolare: in fagiani del Centro di Produzione di Selvaggina di Migliarino, in anatre da richiamo utilizzate in un Appostamento Fisso di Caccia agli Acquatici, sito in area attigua al Parco ed al lago di Massaciuccoli, in cinghiali, di diversa età, catturati in differenti aree del Parco. <br>La nostra indagine ha previsto successivamente la cattura di zanzare, potenziali vettori di tali virus. A tale scopo, trappole di cattura sono state predisposte nel Parco nelle aree a rischio individuate dalle positività sierologiche in animali recettivi. Nel periodo 2009-2011 sono stati prelevati complessivamente 90 campioni di zanzare (55,7% Aedes albopictus, 44,3% Culex spp). 34 campioni, separati per specie, sono stati inviati al laboratorio di referenza CESME presso l’IZS di Teramo per essere sottoposti a ricerca di virus con indagini molecolari mediante RT-PCR specifica. Un campione di Culex spp. prelevato il 7 Ottobre 2009, in area a rischio per la presenza di un asino dubbio sierologicamente a test di screening, è risultato positivo per USUV.<br>I risultati di tale indagine confermano la presenza e la diffusione di virus appartenenti a JE Group nell’area di studio.
File