ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03192018-120423


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
COMASSI, GIACOMO
URN
etd-03192018-120423
Title
Studio retrospettivo sulle procedure diagnostiche per l'identificazione delle Trombocitopenie Immuno-mediate nel cane
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Lubas, George
Parole chiave
  • cane
  • diagnosi
  • studio retrospettivo
  • Trombocitopenia immunomediata
Data inizio appello
13/04/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Introduzione: La Trombocitopenia immuno-mediata(IMT) è una malattia dalla complessa eziologia in cui gli anticorpi si legano alla superficie delle piastrine causandone una prematura distruzione da parte dei macrofagi. L&#39;IMT può essere primaria (ITP) o può verificarsi secondariamente (IMTs) a infezioni batteriche, virali, da protozoi o da elminti, neoplasia o somministrazione di farmaci. La diagnosi di una ITP avviene dopo aver escluso altre potenziali cause di IMT.<br>Obiettivi: Il nostro studio si è prefissato come obiettivo di valutare nei soggetti affetti da IMT le principali alterazioni cliniche e clinico-patologiche e confrontare i dati nei due gruppi di studio (ITP e IMTs).<br>Materiali e metodi: Sono stati inclusi 55 cani affetti da IMT (29 ITP e 26 IMTs), visitati presso l’Ospedale Didattico Veterinario “Mario Modenato” (ODV) nel periodo di tempo compreso tra Maggio 2010 e Dicembre 2017. Per ciascun caso sono stati raccolti segnalamento, anamnesi, esame fisico ed esami clinico-patologici tra cui emogramma completo, profilo biochimico, profilo coagulativo, esame citologico dell’aspirato del midollo osseo, sierologia ed ecoaddome.<br>Risultati: Il nostro studio ha confermato che la razza Cocker Spaniel è predisposta allo sviluppo di IMT (p&lt;0,0001) e che la presenza delle petecchie si osserva nei soggetti con un valore di piastrine al sotto di 20.000/μL (p=0,0196). I risultati ottenuti non hanno mostrato alcuna differenza statisticamente significativa tra le principali alterazioni osservate nei due gruppi di studio fatta eccezione per la maggiore presenza di un leucogramma normale nei soggetti affetti da ITP rispetto a quelli affetti da IMTs(76% vs 23%)( P=0,031).<br>Conclusioni: Ad oggi, non esistono delle alterazioni cliniche e clinico-patologiche che permettano di distinguere le ITP dalle IMTs, per cui diagnosi delle ITP si basa sull’esclusione di tutte le possibili cause secondarie<br><br>Background: Immuno-mediated thrombocytopenia (IMT) is a disease with a complex etiology in which antibodies bind to the platelets surface causing premature destruction by macrophages. IMT may be primary (ITP) or secondary (IMTs) due to bacterial, viral, protozoal or helminth infection, neoplasm, drug administration, etc.. The diagnosis of an ITP occurs after excluding other potential causes of IMT.<br>Aims: Our study aims to evaluate the main clinical and pathological changes in subjects with IMT and to compare data in the two study groups (ITP and IMTs).<br>Materials and methods: 55 dogs affected by IMT were included (29 ITP and 26 IMTs), visited at the &#34;Mario Modenato&#34; Veterinary Didactic Hospital (ODV) in the period between May 2010 and December 2017. For each case, signaling, anamnesis, physical examination and clinical-pathological examinations were collected including complete hemogram, biochemical profile, coagulation profile, cytological examination of bone marrow aspiration, serology and ecoaddomen.<br>Results: Our study confirmed that Cocker Spaniel breed is predisposed to the development of IMT (p &lt;0.0001) and that the presence of petechiae is observed in subjects with a platelet value below 20,000 / μL (p = 0.0196). The results obtained showed no statistically significant difference between the main alterations observed in the two study groups except for the increased presence of a normal leukogram in subjects affected by ITP compared to those affected by IMTs (76% vs 23%) (P = 0.031).<br>Conclusions: At present, there are currently no clinical or clinical-pathological changes that allow ITP to be distinguished from IMTs, for which ITP diagnosis is based on the exclusion of all possible secondary caus
File