logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-03182022-095509


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BERNARDON, GIULIA
URN
etd-03182022-095509
Thesis title
Valutazione della nutrizione parenterale negli uccelli ricoverati in terapia intensiva
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Sgorbini, Micaela
correlatore Dott. Ceccherelli, Renato
controrelatore Prof.ssa Briganti, Angela
Keywords
  • gull
  • anorexia
  • parenteral nutrition
  • gabbiano
  • anoressia
  • nutrizione parenterale
Graduation session start date
08/04/2022
Availability
Withheld
Release date
08/04/2092
Summary
La nutrizione parenterale totale ha lo scopo di fornire nutrienti essenziali, come carboidrati, proteine e lipidi, integrati a vitamine e minerali, tramite un catetere, posizionato per via endovenosa. La nutrizione parenterale totale può essere somministrata a pazienti che non sono in grado di nutrirsi spontaneamente e in cui è controindicato l’uso della nutrizione enterale. Negli uccelli l’uso della nutrizione parenterale totale non viene applicato nella pratica clinica. Lo scopo di questo lavoro è quello di valutare l’uso della nutrizione parenterale totale in uccelli ricoverati in terapia intensiva, che non si alimentano spontaneamente. Il progetto di studio è stato condotto presso il Centro di Recupero Uccelli Marini e Acquatici (Cruma) di Livorno, gestito dalla Lipu. Sono stati coinvolti 7 gabbiani, appartenenti alle specie di Laurus michahellis (Gabbiano Reale mediterraneo) e Ichthyaetus melanocephalus (Gabbiano corallino), arrivati al centro in condizioni critiche, nel periodo di tempo compreso tra l’agosto 2021 e il marzo 2022. In questi soggetti è stata somministrato un protocollo di nutrizione parenterale totale a partire dalle 12 ore dopo il ricovero. Durante la somministrazione della nutrizione parenterale, sono stati valutati i seguenti parametri: la temperatura, il peso corporeo, il BCS, la glicemia, il pH e gli elettroliti, tramite emogas analisi, e un profilo ematobiochimico. In nessun paziente sono state osservate complicazioni meccaniche o settico/infettive, dovute alla somministrazione della nutrizione parenterale. Le principali complicazioni di tipo metabolico osservate sono state l’iperglicemia e l’ipokaliemia. Dei 7 soggetti, 5 hanno portato a termine il protocollo con un rapido miglioramento delle condizioni generali, due sono deceduti entro le prime 12 ore di studio. Le difficoltà maggiori riscontrate sono dovute alla mancanza di letteratura inerente alle specie d’interesse e alla necessità di mantenere contenuti l’osmolarità della soluzione e i volumi infusi. Il limite di questo studio è rappresentato dall’esiguo numero di casi, per cui si rendono necessari ulteriori studi.

Total parenteral aims to provide essential nutrients, such as carbohydrates, proteins and lipids, supplemented with vitamins and minerals, by a catheter, placed intravenously. Total parenteral nutrition can be administered to patients who are unable to feed spontaneously and in whom the use of enteral nutrition is contraindicated. In birds, the use of total parenteral nutrition is not applied in clinical practice. The purpose of this work is to evaluate the use of total parenteral nutrition in wild birds admitted to intensive care unable to feed spontaneously. The study project was conducted at the Center for Recovery of Marine and Acquatic Birds (Cruma) in Leghorn, maneged by Lipu. Seven gulls, Mediterranean Herring Gull (Laurus michahellis) and Coral Gull (Ichthyaetus melanocephalus), who arrived at center in critical conditions, in the period between August 2021 and March 2022, were involved. In these animals a total parenteral nutrition protocol was admistrated starting 12 hours after admission. During the administration of parenteral nutrition, the following parameters were evaluated: temperature, body weight, BCS, blood glucose, pH and electrolytes, using blood gas analysis, and a blood biochemical analysis. No mechanical or septic/infections complications were observed in any patient from parenteral nutrition administration. The main metabolic complications observed were hyperglycemia and hypokalaemia. Of the 7 subjects, 5 completed the protocol with a rapid improvement in general conditions, two died within the first 12 hours of the study. The major difficulties encountered are due to the lack of literature relating to the species of interest and the need to keep the osmolarity of the solution and the infused volumes contained. The limit of this study is represented by the small number of cases, for which further studies are necessary.
File