ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03182020-122015


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BARONE, CHIARA
URN
etd-03182020-122015
Title
Antibiotico-resistenza in batteri isolati da larve di insetti edibili appartenenti alla specie Tenebrio molitor
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE DELLE PRODUZIONI ANIMALI
Supervisors
relatore Dott.ssa Turchi, Barbara
correlatore Dott. Mancini, Simone
controrelatore Dott.ssa Nuvoloni, Roberta
Parole chiave
  • antibiotico-resistenza
  • geni di antibiotico-resistenza
  • insetti edibili
  • antibiotic-resistance
  • Tenebrio molitor
  • edible insects
  • Enterobacteriaceae
  • Enterococcus spp.
  • Resistance genes.
Data inizio appello
22/04/2020;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
22/04/2023
Riassunto analitico
ABSTRACT

The occurrence of antibiotic resistance bacteria in foodstuff involves a human health risk. Edible insects might be considered as the food of the future, however there are safety concerns associated with their consumption. In the present study, the presence of antibiotic resistant bacteria in laboratory-reared fresh mealworm larvae (Tenebrio molitor L.) and frass was assessed. Mealworm larvae were grown in plastic boxes and placed in a climate-controlled chamber; no antibiotics were used for the treatment of insects during rearing. Enterobacteriaceae and enterococci were isolated from 25 samples of fresh larvae and frass and were subjected to disk diffusion test based on the EUCAST guidelines. Some resistant isolates were identified at the species level based on the 16s rRNA gene sequencing. The highest resistance rates were found against ampicillin (33.9%) and cefoxitin (33.9%), amoxicillin-ac. clavulanic (24.2%), cephalotin (22.6%), vancomycin (17.4%) quinupristin-dalfopristin (15.9%) followed by aztreonam (4.8%) and tetracycline (1.6%). Results were interpreted according to the available literature in order to speculate on the genetic nature of the observed resistances. Based on the species identification, most of the resistances seemed to be intrinsic, except for some β-lactams resistance in Citrobacter amalonaticus and Shigella boydii and ciprofloxacin resistance in Enterococcus gallinarum which could be due to the presence of transferable genetic elements. The present study suggests the need for further investigations in order to clarify the role of edible insects in the spreading of antibiotic resistance determinants through the food chain.

[Key words: antibiotic-resistance, Tenebrio molitor, edible insects, Enterobacteriaceae, Enterococcus spp., resistance genes]  

RIASSUNTO
La presenza di microrganismi resistenti agli antibiotici nei prodotti alimentari di origine animale comporta un grave rischio per la salute umana. Gli insetti edibili potrebbero essere considerati il cibo del futuro, tuttavia esistono ancora delle preoccupazioni in merito alla loro sicurezza di impiego. L’obiettivo della presente tesi è stato quello di isolare, identificare e valutare la suscettibilità agli antibiotici di microrganismi ottenuti da larve di insetti edibili della specie Tenebrio molitor e campioni di frass. Le larve sono state allevate in condizioni di laboratorio, collocate in box in plastica e mantenute in condizioni controllate di temperatura e umidità. Non sono stati utilizzati antibiotici durante l'allevamento. Sono stati quindi raccolti 25 campioni dai quali sono stati isolati germi appartenenti alla famiglia delle Enterobacteriaceae ed enterococchi. Gli isolati sono stati poi sottoposti al Disk diffusion test sulla base delle linee guida EUCAST. L'identificazione delle specie isolate si è basata sul sequenziamento del gene 16s rRNA. I più alti tassi di resistenza sono stati riscontrati verso ampicillina (33,9%) e cefoxitina (33,9%), amoxicillina-ac. clavulanico (24,2%), cefalotina (22,6%), vancomicina (17,4%) quinupristina-dalfopristina (15,9%) seguita da aztreonam (4,8%) e tetraciclina (1,6%). I risultati ottenuti sono stati interpretati alla luce dei dati presenti in letteratura al fine di ipotizzare quale fosse la natura genetica delle resistenze osservate. È emerso dunque come la maggior parte delle resistenze fossero di tipo intrinseco, tranne quella nei confronti di alcuni β-lattamici in Citrobacter amalonaticus e Shigella boydii e di ciprofloxacina in Enterococcus gallinarum che potrebbero essere dovute all’espressione di geni trasferibili di resistenza. Il presente studio sottolinea il bisogno di ulteriori indagini sul ruolo degli insetti edibili nella diffusione di determinanti di antibiotico-resistenza nella catena alimentare.

[Parole chiave: antibiotico-resistenza, Tenebrio molitor, Enterobacteriaceae, Enterococcus spp., geni di antibiotico-resistenza, insetti edibili]
File