logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-03172022-100359


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
GRASSI, GIACOMO
URN
etd-03172022-100359
Thesis title
Attività antielmintica in vitro di sostanze naturali su Toxocara spp., Ancylostoma caninum e Capillaria aerophila
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Perrucci, Stefania
correlatore Dott.ssa Maestrini, Michela
controrelatore Prof.ssa Mancianti, Francesca
Keywords
  • Ancylostoma caninum
  • natural compounds
  • in vitro anthelmintic activity
  • sostanze naturali
  • Capillaria aerophila
  • Ancylostoma caninum
  • Toxocara spp.
  • Toxocara spp.
  • Capillaria aerophila
  • attività antielmintica in vitro
Graduation session start date
08/04/2022
Availability
Withheld
Release date
08/04/2025
Summary
Riassunto
Ascaridi, ancilostomidi e capillaridi sono inclusi tra i parassiti più frequenti del cane e del gatto e possono essere responsabili di forme cliniche anche gravi negli animali parassitati. Questi parassiti, inoltre, includono specie potenzialmente zoonotiche. Le infestazioni causate da questi nematodi vengono controllate principalmente mediante l’uso di farmaci antielmintici di sintesi. Tuttavia, in alcuni paesi sono stati recentemente segnalati ceppi di Ancylostoma caninum resistenti a diverse classi di farmaci contemporaneamente. Inoltre, in alcuni casi i farmaci antielmintici possono essere responsabili di effetti collaterali e i loro residui eliminati dagli animali trattati possono avere un impatto ambientale. Ciò rende necessaria la ricerca di nuovi composti attivi per il controllo di questi parassiti. L’obiettivo principale di questo studio è stato quindi quello di validare e di sviluppare protocolli utili per valutare l'attività antielmintica (AA) in vitro di composti naturali sulle uova di Toxocara canis, Toxocara cati, Capillaria aerophila e Ancylostoma caninum. Inoltre, utilizzando questi protocolli, è stata valutata l'attività antielmintica in vitro su questi parassiti di alcuni composti naturali, ovvero il succo di olivello spinoso (Hippophae rhamnoides), il succo di aronia nera (Aronia melanocarpa), l'estratto acquoso di radice di liquirizia (Glycyrrhiza glabra) e pollini di ape di diversa origine botanica. L'attività di ciascuna sostanza testata è stata confrontata con controlli negativi e positivi trattati con un farmaco di riferimento (Tiabendazolo). Tutti i dati ottenuti sono stati analizzati statisticamente. Nel caso dell’olivello spinoso e dei pollini di ape, sono anche state eseguite analisi finalizzate a valutare i loro principali costituenti. I risultati ottenuti hanno evidenziato che solo i diversi tipi di polline e l’olivello spinoso hanno causato una significativa inibizione dello sviluppo larvale nelle uova rispetto ai controlli non trattati (P< 0.05), mostrando nella maggior parte dei casi un AA paragonabile a quella del farmaco di riferimento. Le restanti sostanze testate non hanno invece mostrato effetti significativi. È stata inoltre confermata la validità dei protocolli utilizzati. I risultati ottenuti incoraggiano ulteriori studi volti a identificare i principali costituenti potenzialmente responsabili dell'AA dell’olivello spinoso e dei pollini di ape testati in questo studio, anche estendendo gli stadi parassitari target contro cui valutare l’attività antielmintica.

Abstract
Roundworms, hookworms and capillariids are included among the most frequent parasites of dogs and cats and may be responsible for severe clinical forms in infected animals. Furthermore, these parasites include potentially zoonotic species. Infections caused by these parasites are mainly controlled with the use of synthetic anthelmintic drugs. However, multiple drug resistant strains of Ancylostoma caninum have been recently reported in some countries. Furthermore, in some cases anthelmintic drugs can be responsible for side effects and can residue in the environment. Thus the need for the search of new active compounds for the control of these nematodes.The aim of this study was to assess the validity and to develop protocols useful to evaluate the in vitro anthelmintic activity (AA) of natural compounds against eggs of Toxocara canis, Toxocara cati, Capillaria aerophila and Ancylostoma caninum. Moreover, by using these protocols, the in vitro AA of some natural compounds, namely sea buckthorn berry juice (Hippophaerhamnoides, SB),black chokeberry juice (Aronia melanocarpa), aqueous extract of liquorice root (Glycyrrhiza glabra), and bee pollens of different botanical origin,was evaluated on these parasites. The activity of each tested substance was compared with negative (PBS) and positive controls treated with a reference drug (Thiabendazole). Data were statistically analysed. In the case of SB and bee pollens, chemical analysis were performed to evaluate the chemical components. From obtained results,the different types of bee pollen and SB demonstrated a significant inhibition of the larval development in the eggs when compared to the untreated controls (P< 0.05), showing in most cases an AA comparable to that of reference drug (TBZ). The remaining tested substances did not cause any significant inhibition effects. Moreover, the validity of the protocols used was confirmed. In conclusion, obtained results encourage further studies aimed at identifying the main compounds potentially responsible for the AA of SB and bee pollens tested in this study, also broadening the evaluation of the AA activity to different target stages of these parasites.
File