logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-03152019-094047


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
PANICUCCI, GIULIA
URN
etd-03152019-094047
Thesis title
Manipolazione mentale: i profili penali tra dogmatica e politica criminale
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Gargani, Alberto
Keywords
  • plagio
  • manipolazione mentale
  • lavaggio del cervello
  • culti
  • condizionamenti psichici
  • brainwashing
  • art. 603 c.p.
  • profili penali manipolazione mentale
  • sette
Graduation session start date
10/04/2019
Availability
Full
Summary
Il presente lavoro si occupa di indagare le principali problematiche relative al tema della repressione penale della manipolazione mentale, in una prospettiva dapprima psicologica e sociologica e successivamente squisitamente giuridica. La prima parte ha ad oggetto lo studio del substrato fattuale del fenomeno, sotto un profilo psicologico, sociologico e criminologico. Si dà conto non solo delle origini e dell’evoluzione del concetto di “lavaggio del cervello”, ma anche della variegata fenomenologia che connota la sua manifestazione concreta, con particolare attenzione al fenomeno settario, nonché delle corrispondenti spiegazioni scientifiche, fino ad approdare a delle finali conclusioni sul punto, volte a chiarire se il c.d. “brainwashing” sia effettivamente suscettibile di essere qualificato come qualcosa di più di un semplice mito. La seconda parte della tesi si occupa di illustrare il profilo penalistico del tema. Ci si concentra sull’origine storica e sui connotati della fattispecie di plagio (art. 603 c.p.), nonché sulle motivazioni giuridiche della sua declaratoria di illegittimità costituzionale (sentenza n. 96/1981). L'indagine si sposta, infine, sulle recenti elaborazioni de jure condendo circa l’opportunità di ripristinare una fattispecie dedicata alla manipolazione mentale. Sono presenti, inoltre, cenni comparatistici alle discipline approntate da altri Paesi europei e ai plurimi disegni di legge succedutisi nel nostro ordinamento.
File