logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-03132018-222329


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
MUZI, MASSIMILIANO
URN
etd-03132018-222329
Thesis title
Ruolo di Procambarus clarkii quale potenziale diffusore di Salmonella spp., Vibrio spp. e Listeria monocytogenes
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Prof. Fratini, Filippo
correlatore Dott. Bertelloni, Fabrizio
controrelatore Prof. Cerri, Domenico
Keywords
  • Vibrio spp.
  • Procambarus clarkii
  • Salmonella spp.
  • Listeria monocytogenes
Graduation session start date
13/04/2018
Availability
Withheld
Release date
13/04/2088
Summary
Procambarus clarki è un un crostaceo d’acqua dolce diffuso in tutto il mondo, originario della Louisiana, introdotto in Italia, dove è noto come “gambero killer”, all’inizio degli anni 90. Inizialmente introdotto nelle province di Pisa e Lucca si è diffuso rapidamente nel resto della Toscana e dell’Italia. Questo crostaceo è stato ampiamente studiato per gli aspetti negativi che la sua diffusione ha avuto sulla flora e sulla fauna autoctone, poco è stato indagato in merito al suo coinvolgimento come portatore di malattie ad eziologia batterica. In considerazione però del suo ciclo vitale, delle caratteristiche dell’habitat in cui vive, delle sue attitudini e abitudini alimentari ci è sembrato interessante indagare il suo possibile ruolo nella trasmissione anche di alcuni agenti zoonotici. In questo studio sono stati analizzati esemplari di P. clarkii che abitano le acque del Padule di Fucecchio. I patogeni ricercarti sono stati: Salmonella spp., Vibrio spp. e Listeria monocytogenes. Le catture sono state effettuate nel periodo compreso tra Giugno e Novembre 2017 e hanno interessato 4 aree di campionamento distinte. Per tutti i patogeni ricercati è stata riscontrata positività e dei 70 pool esaminati, 39 (55,71%) sono risultati positivi ad almeno uno dei patogeni da noi ricercati. In particolare da 3/70 (4.28%) pool è stata isolata Salmonella spp., da 19/70 (27,14%) Vibrio spp. e da 25/70 (35,71%) Listeria monocytogenes. Per Listeria monocytogenes e Vibrio spp. si è potuto osservare una sostanziale uniforme distribuzione con rappresentanza di tutte le zone di cattura e è stato anche possibile osservare una omogeneità nel riscontro di positività dai vari tessuti. P. clarkii potrebbe quindi svolgere un ruolo importante nella diffusione di questi microrganismi. Positività per Salmonella spp. sono state riscontrate in un numero limitato di campioni collezionati in un’unica giornata di campionamento, quindi il ruolo di P. clarkii dell’epidemiologia di questo patogeno sembrerebbe limitato, e forse solo ascrivibile a quello di vettore meccanico; tuttavia, vista la scarsità di informazioni e di riscontri in merito tale reperto risulta sicuramente di interesse. Tali dati testimoniano un coinvolgimento significativo di P. clarkii nella diffusione di alcuni microrganismi.
File