ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03132008-123357


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
CODECASA, ELISA
URN
etd-03132008-123357
Title
Studio pilota sulla presenza di intolleranze alimentari in cani con problemi comportamentali
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
Relatore Dott. Gazzano, Angelo
Relatore Dott. Benvenuti, Alessandro
Relatore Dott. Tognetti, Rosalba
Parole chiave
  • intolleranze alimentari
  • cytotest
  • disturbi comportamentali
  • cane
Data inizio appello
18/04/2008;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
18/04/2048
Riassunto analitico
Le intolleranze alimentari sono reazioni non-immunomediate che possono essere determinate dal consumo abituale di un certo cibo e/o additivo; oltre ai sintomi classici cutanei e gastrointestinali sono descritte, in alcuni casi, alterazioni a carico del comportamento. Scopo del presente lavoro è stato quello di valutare eventuali correlazioni significative tra intolleranze alimentari e sintomi comportamentali e organici riscontrati nei cani inclusi nella ricerca; i soggetti considerati sono stati diagnosticati come intolleranti tramite un cytotest e dopo visita comportamentale e clinica effettuata presso la facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Pisa e una clinica veterinaria di Roma. Lo studio ha compreso 63 cani suddivisi in un gruppo di 40 con disturbi organici e/o comportamentali (aggressività, fobie e iperattività) ed un gruppo controllo di 23 che non presentavano sintomatologia comportamentale. I soggetti del gruppo di studio, costituenti un campione disomogeneo per sesso, età e razza, hanno mostrato in prevalenza una sintomatologia dermatologica (67,50%) e un problema di iperattività (43%); le intolleranze maggiormente riscontrate sono state nei confronti del grano (65%) e del latte (35%). Per ogni soggetto è stata formulata una dieta specifica ed è stata proposta quando necessaria una terapia comportamentale. Effettuando sui singoli antigeni un’analisi multivariata per valutare l’effetto di ciascuno emergono associazioni statisticamente significative fra sintomi dermatologici e pomodoro (p=0,03), sintomi gastroenterici e oliva (p=0,05), paura e eritrosina (p=0,02). Da questi dati preliminari emerge l’ipotesi che le intolleranze alimentari, possano rappresentare una concausa nello sviluppo di alcuni disturbi comportamentali nel cane. Potrebbe essere utile quindi includere la loro diagnosi durante l’anamnesi del paziente.
File