ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03122020-101133


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
ALBERTARELLI, NICOLA
URN
etd-03122020-101133
Title
Il rapporto fitofago-parassitoide a scala territoriale landscape: il caso della Cecidomia delle foglie dell'olivo in Toscana
Struttura
SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AGRO-AMBIENTALI
Corso di studi
PRODUZIONI AGROALIMENTARI E GESTIONE DEGLI AGROECOSISTEMI
Supervisors
relatore Prof. Gucci, Riccardo
relatore Dott. Petacchi, Ruggero
correlatore Prof. Canale, Angelo
Parole chiave
  • Dasineura oleae
  • Parassitoide
  • Olivo
  • GIS
  • Landscape
  • Cecidomia
Data inizio appello
06/04/2020;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
06/04/2023
Riassunto analitico
Il dittero cecidomide Dasineura oleae (Angelini, 1831) è un fitofago secondario nell’agroecosistema oliveto che generalmente provoca infestazione di bassa entità: è in grado di produrre galle a livello fogliare e raramente anche sulle mignole.

Lo scopo del lavoro di tesi è stato quello di andare a definire eventuali relazioni tra oliveti infestati da cecidomia e il loro intorno vegetazionale, in modo da evidenziare correlazioni tra la presenza del fitofago, l’ambiente circostante (coltivato e non coltivato) e il tasso di parassitizzazione.

Il lavoro è stato condotto su n. 30 punti distribuiti nella provincia di Grosseto (dove è presente un focolaio). Dall’analisi dei campioni di olivo è stato possibile quantificare il grado di infestazione da parte della cecidomia e il tasso di parassitizzazione da parte di Imenotteri parassitoidi.

I dati ottenuti negli oliveti sono stati utilizzati per eseguire uno studio su scala landscape (QGIS) su alcune componenti dell’ecosistema (composizione e configurazione spaziale) a quattro diverse scale territoriali (buffer di 250, 500, 750 e 1000 metri) utilizzando la cluster analysis e i modelli lineari generalizzati.

La parassitizzazione sembra essere influenzata negativamente da un territorio omogeneo e dall’aumento della percentuale di olivo. A scale maggiori l’aumento della presenza di olivo determina un aumento dell’infestazione e una diminuzione dei parassitoidi. I risultati ottenuti su scala landscape sono stati supportati dall’indagine vegetazionale su campo effettuata su n.4 aree selezionate.

I risultati ottenuti sono utili nel migliorare la gestione della rete di monitoraggio per D. oleae, e forniscono indicazioni utili sulla strategia per il controllo di questo fitofago.
File