ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03122012-094443


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
DOMENICHELLI, CLAUDIA
URN
etd-03122012-094443
Title
Alterazioni dell'emogramma nell'insufficienza renale cronica del cane e del gatto
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Guidi, Grazia
controrelatore Dott.ssa Marchetti, Veronica
correlatore Prof. Lubas, George
Parole chiave
  • insufficienza renale cronica
  • anemia
  • gatto
  • cane
  • emogramma
Data inizio appello
13/04/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/04/2052
Riassunto analitico
Nei pazienti affetti da insufficienza renale cronica (IRC) è caratteristico riscontrare un’anemia ipoproliferativa progressiva che provoca un peggioramento della qualità della vita dei soggetti e contribuisce ad alimentare una situazione clinica già di per se complessa e grave. L’origine dell’anemia nell’insufficienza renale cronica è multifattoriale, i meccanismi primari includono la diminuzione della produzione di eritropoietina, la ridotta sopravvivenza dei globuli rossi e gli inibitori uremici dell’eritropoiesi. La terapia dell’anemia nella IRC si basa sull’utilizzo di eritropoietina ricombinante umana, la più utilizzata è la Darbepoetina, che stimola la produzione di globuli rossi a livello del midollo osseo. Tuttavia il suo utilizzo non esclude lo sviluppo di complicazioni, quali ipertensione e aplasia eritroide pura.<br>Scopo: lo scopo del presente studio è stato quello di valutare la prevalenza e la gravità dell’anemia ai vari stadi dell’insufficienza renale cronica e le principali alterazioni dell’emogramma<br>Materiali e metodi: lo studio è stato condotto su un totale di 699 pazienti, di cui 445 cani e 254 gatti affetti da insufficienza renale cronica. È stata effettuata la classificazione dei pazienti secondo la stadiazione IRIS (International Renal Interst Society) sulla base della creatinina plasmatica e della GFR (Glomerular Filtration Rate) sia nel cane che nel gatto. Successivamente per ogni soggetto sono stati valutati i parametri dell’emogramma.<br>Risultati: lo studio condotto nel cane, ha evidenziato una diminuzione dei valori medi del numero degli eritrociti (RBC), dell’ematocrito (HCT) e dell’emoglobina (HGB) con la progressione dell’IRC e la presenza di un’anemia prevalentemente normocitica - normocromica caratterizzata da una graduale riduzione della risposta rigenerativa. La valutazione dei valori medi del leucogramma, ha evidenziato una leggera neutrofilia negli stadi IRIS 3 e 4, una monocitosi nello stadio IRIS 3 e eosinopenia nello stadio IRIS 4.<br>Lo studio condotto nel gatto ha mostrato una riduzione dei valori medi di RBC, HCT e HGB con l’aggravarsi della patologia renale, tuttavia, i valori medi di tali parametri rimangono all’interno del range fisiologico. Ciò nonostante i soggetti anemici presentano un’anemia normocitica – normocromica. Lo studio del leucogramma ha mostrato un aumento progressivo della media del valore assoluto dei leucociti e dei neutrofili.<br>Conclusioni: Il lavoro ha dimostrato come in corso di IRC, i parametri dell’emogramma subiscano un’alterazione, in particolar modo, soprattutto nel cane, si evidenzia lo sviluppo di un’anemia normocitica – normocromica non rigenerativa.
File