ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03122010-105129


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
SILVESTRI, ALESSIO
URN
etd-03122010-105129
Title
Sistema di controllo interno e revisione esterna: prospettive evolutive
Settore scientifico disciplinare
SECS-P/07
Corso di studi
ECONOMIA AZIENDALE
Commissione
tutor Prof. Marchi, Luciano
Parole chiave
  • controllo interno
  • attori del controllo
  • revisione esterna
Data inizio appello
07/05/2010;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il sistema di controllo interno, se correttamente impostato, è un elemento determinante per una gestione aziendale efficace ed efficiente. <br>L’attività di revisione esterna, in tutte le sue forme di manifestazione, deve essere necessariamente inquadrata come un’insieme di attività volte a valutare l’affidabilità del sistema di controllo interno a “garantire” l’efficienza e l’efficacia gestionale, nonché l’attendibilità delle informazioni di bilancio. <br>Il presente studio sul sistema di controllo interno, sulla revisione esterna e sugli attori del controllo interno considera anche il costante mutamento ed incremento normativo che ha influenzato, in maniera considerevole, l’attività di controllo interno. <br>Gli impellenti interventi normativi, di portata nazionale ed internazionale, hanno tratto la loro origine dai crack finanziari, che hanno evidenziato la trascuratezza, nell’attuale sistema, del tema della corporate governance. <br>Nonostante la loro importanza per evitare il ripetersi di tali accadimenti, i numerosi interventi legislativi succedutisi negli ultimi anni, hanno condotto ad un accrescimento sia del numero dei soggetti, interni ed esterni, dotati di compiti di responsabilità e controllo, sia della complessità delle relazioni intercorrenti tra gli stessi. In estrema sintesi, infatti, le varie normative inerenti alla corporate governance, se da un lato hanno determinato una sempre crescente sensibilità al tema del controllo interno, dall’altro hanno comportato una frammentazione dell’attività di controllo, con il potenziale rischio di sovrapposizioni fra le diverse attività di controllo e, dunque, di inefficacia ed inefficienza, sia informativa che gestionale.<br>Lo studio trae dunque spunto dalle considerazioni sopra svolte. La ricerca ha avuto in particolare la finalità di studiare sia un approccio integrato al controllo, orientato alla costruzione di processi sinergici, volti alla ricerca di diverse forme di economicità sia il prezioso contributo della revisione esterna al continuo potenziamento del sistema di controllo interno.<br>Il percorso di analisi si sviluppa in quattro capitoli, dei quali si espongono i tratti salienti.<br>Il primo capitolo offre un contributo introduttivo, utile ai fini dell’individuazione e dell’inquadramento delle principali tematiche inerenti alla revisione esterna. In particolare, esso si concentra sull’evoluzione storica della revisione. Si illustrano i riscontri documentali che testimoniano la presenza dell’attività di revisione già nel XIII secolo. In seguito, al fine di apprezzare il rilevante ruolo da sempre attribuito alla revisione, viene analizzata l’evoluzione storica dell’istituto fino ad arrivare ai giorni nostri.<br>Il secondo capitolo tratta del sistema di controllo interno. In particolare, viene studiata l’evoluzione del sistema di controllo interno sia nella dottrina economico – aziendale italiana che nella dottrina di derivazione anglosassone. Con riferimento a tale tematica non possiamo prescindere dai riferimenti legislativi e da interventi di organismi professionali, italiani ed esteri.<br>Nel terzo capitolo, dopo aver illustrato i diversi attori del controllo interno, si propone un approccio integrato al controllo interno. <br>Lo studio di un possibile controllo integrato ha il fine di evitare di incorrere nel rischio, da un lato, di un “eccesso di controllo” su attività a scarso valore aggiunto, dall’altro, di una “carenza di controllo” su attività determinanti per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. In questo senso è inoltre indispensabile l’individuazione di possibili sinergie tra controllo interno e controllo esterno. <br>Tale approccio integrato da un lato determinerà un potenziamento dell’attività di controllo (sia interno che esterno) e dall’altro consentirà una razionalizzazione delle risorse economiche destinate all’attività di controllo nella sua globalità.<br>L’ultimo capitolo affronta il tema delle relazioni tra il sistema di controllo interno e la revisione esterna. Ciò rappresenta la prospettiva evolutiva del sistema di controllo interno, ovvero di quell’insieme di attività che devono trovare un necessario coordinamento ed integrazione non soltanto tra gli elementi interni del controllo ma anche con quelli esterni. <br>La comprensione, la conoscenza, nonché la valutazione del sistema di controllo interno dell’azienda revisionanda costituiscono dunque presupposti irrinunciabili per tutte le attività di controllo del revisore, siano esse di natura contabile (revisione contabile), siano esse di natura gestionale (revisione gestionale). <br>Il capitolo tratta altresì dell’importanza di un sempre maggiore potenziamento dell’attività di controllo interno per l’attività di revisione aziendale. In questo senso, l’esistenza di una funzione di revisione interna, a presidio del sistema di controllo interno, costituisce una garanzia per l’operatività ed il costante miglioramento del sistema stesso, garanzia che opera anche nei confronti del revisore esterno. <br>
File