ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03092020-164436


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
SETTEMBRE, ELISA
URN
etd-03092020-164436
Title
Deontologia e vita privata: un'analisi comparativa tra teoria e casistica
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Cerri, David
controrelatore Prof. Greco, Tommaso
Parole chiave
  • profession
  • deontology
  • ethics
  • vita privata
  • deontologia professionale
  • codici di condotta
  • ruolo
  • professione
  • magistrati
  • avvocati
  • propriety
  • fiducia pubblica
  • accountability
  • private life
  • code of conduct
  • role
  • privacy
  • judges
  • lawyers
  • judicial ethics
Data inizio appello
16/04/2020;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Data di rilascio
16/04/2090
Riassunto analitico
Il lavoro svolto si propone di analizzare gli effetti del ruolo professionale e della fusione tra professionista e individuo con riguardo ai protagonisti del mondo legale, magistrati ed avvocati. Particolare attenzione viene riservata all’esercizio dei diritti fondamentali e alla diversa espansione che l’ambito privato e quello pubblico assumono per queste categorie, con l’obiettivo ultimo di preservare il “patto sociale” tra soggetti istituzionali (o assimilati) e collettività.
Il lavoro attinge, in un’ottica comparatistica e con riferimento a casi concreti della giurisprudenza nazionale, europea ed internazionale, a varie esperienze. Particolare attenzione viene riservata, a fianco del contesto italiano, al contesto statunitense, quale primo riferimento da un punto di vista storico-evolutivo per la deontologia professionale nella produzione normativa e nel suo studio.


This work aims to analyse the effects of the professional role and the merger between professional and individual with regard to the protagonists of the legal world, magistrates and lawyers. Particular attention is paid to the exercise of fundamental rights and to the different expansion that the private and public spheres take on for these categories, with the ultimate goal of preserving the “social pact” between institutional (or assimilated) subjects and the community.
The work draws, in a comparative perspective and with reference to concrete cases of national, European and international jurisprudence, to various experiences. Alongside the Italian context, particular attention is paid to the US context, as the first reference from a historical-evolutionary point of view of professional deontology for both normative production and its study.
File