ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03082015-175221


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
TAGLIAFERRI, GIULIA SILVIA LINDA
URN
etd-03082015-175221
Title
Stato ossidativo del liquido refluo del BALF nel cavallo: valutazione di pro-ossidanti, prodotti finali dell'ossidazione e capacita' antiossidante
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
controrelatore Prof. Corazza, Michele
relatore Dott.ssa Sgorbini, Micaela
correlatore Prof.ssa Pasquini, Anna
Parole chiave
  • equidi
  • BAL
  • equilibrio ossidativo
Data inizio appello
10/04/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Scopo: valutare lo stato ossidativo del BALF di cavalli sani e affetti da patologia polmonare mediante il dosaggio di d-ROMs (Derivated-Reactive Oxygen Metabolites), AOPP (Advanced Oxidative Protein Products) e NPBI (NON-Protein Bound Iron) quali marker di ossidazione e BAP (Biological Antioxidant Potential) quale marker di attività antiossidante.<br>Materiali e metodi: il BAL e’ stato eseguito su 19 cavalli di razza trottatore e 4 asini di razza amiatina. Sui campioni erano valutati: conta totale dei WBC, conta differenziale, d-ROMs, BAP, NPBI e AOPP. In base alla conta totale e differenziale dei WBC, gli equidi venivano divisi retrospettivamente in 3 gruppi: sani, IAD mista e RAO.<br>La distribuzione dei dati è stata verificata con il Shapiro-Wilk normality test. Il t-test per dati non appaiati e il Mann-Whitney test sono stati applicati al fine di evidenziare differenze tra i gruppi per ciascun parametro valutato. Il test di Pearson è stato applicato tra i d-ROMs vs AOPP ed NPBI vs AOPP nei soggetti “IAD mista” e “RAO”, al fine di evidenziare una eventuale correlazione tra NBPI e d-ROMs quali sostanze pro-ossidanti e AOPP che rappresentano metaboliti terminali dell’ossidazione. <br>Risultati: è stata osservata una differenza statisticamente significativa tra: d-ROMs “sani” vs “IAD mista” (p&lt;0,02) e “sani” vs “RAO” (p&lt;0,002); NPBI “sani” vs IAD mista” (p&lt;0,05) e “sani” vs “RAO” (p&lt;0.04); AOPP “sani” vs “IAD mista” (p&lt;0,0005) e “sani” vs “RAO” (p&lt;0,04); BAP “sani” vs “IAD mista” (p&lt;0.01). <br>E’ stata trovata una correlazione tra d-ROMs ed AOPP per il gruppo “IAD mista” (p&lt;0,01; r=0,726).<br>Discussione e conclusioni: il presente lavoro ha evidenziato un aumento del potenziale ossidativo sia nel gruppo IAD mista che nel gruppo RAO rispetto al gruppo dei controlli sani. Tutti e tre i parametri considerati (d-ROMs, NPBI e AOPP) risultavano aumentati nei soggetti patologici rispetto ai sani. Il potenziale antiossidante e’ risultato anch’esso aumentato sia nei soggetti con IAD mista che nei soggetti con RAO, sebbene in questi ultimi la differenza non sia statisticamente significativa rispetto ai controlli sani. Questi risultati confermano l’aumento dell’ossidazione a livello polmonare in corso di malattia infiammatoria delle basse vie, con parallelo aumento delle difese antiossidanti volto al mantenimento dell’equilibrio ossidativo.<br>
File