ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03062010-121152


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
ARDOINO, DIEGO
URN
etd-03062010-121152
Title
Studio filologico-linguistico della Traccia di Basilea e considerazioni intorno al corpus documentario della lingua prussiana antica
Struttura
LETTERE E FILOSOFIA
Corso di studi
LETTERE
Commissione
correlatore Marotta, Giovanna
relatore Prof. Dini, Pietro Umberto
Parole chiave
  • prussiano
  • traccia
  • Basilea
  • prussiana
Data inizio appello
26/04/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
26/04/2050
Riassunto analitico
L’impianto del presente studio è piuttosto nettamente bipartito: nella prima parte (i capitoli 1, 2, 3, 5), per così dire propedeutica rispetto alla seconda, ci si occupa del prussiano più in generale, del corpus linguistico e dei numerosi e complessi problemi che pongono lingua e testimonianze ad esso afferenti. Nella seconda parte (i capitoli 6 e 7) l’attenzione è invece rivolta alla cosiddetta Traccia di Basilea: il capitolo 6 ne approfondisce gli aspetti filologico-codicologici, mentre il capitolo 7 quelli linguistici.<br>I capitoli 8 e 4 sono invece piuttosto indipendenti. Nel capitolo 8 si propongono alcune ipotesi originali circa determinate forme linguistiche prussiane, mentre il capitolo 4 costituisce un excursus nel quale sono discusse alcune questioni metodologiche e teoriche sollevate dallo studio della lingua e delle testimonianze linguistiche (ci si concentra essenzialmente sul processo ermeneutico e sullo strumento concettuale della metafora, osservandone l’uso in linguistica storica).<br>Il primo capitolo delinea il quadro storico proprio della regione prussiana tra i secoli XIII e XVI, evidenziando le particolari condizioni storico-sociali che si produssero in seguito all’ingresso dei Cavalieri Teutonici in quelle terre.<br>Nel secondo capitolo descriviamo il corpus documentario prussiano e le singole testimonianze ad esso afferenti. Nel terzo discutiamo determinati aspetti linguistici propri della lingua prussiana, alcune «etichette» ad essa applicate.<br>Nel quinto capitolo affrontiamo il problema della scrittura, quello dell’eventuale esistenza di tradizioni culturali e linguistiche genuinamente prussiane e discutiamo di alcune importanti questioni filologiche (quali il concetto di «originale» e di «errore», di particolare rilievo in prutenistica) nonché del rapporto tra il prussiano e le cosiddette lingue baltiche «minori». <br>In quest’ambito proponiamo di confrontare il prussiano con le odierne parlate della Liguria.
File