logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-03032022-165608


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
COSTA, LAURA
URN
etd-03032022-165608
Thesis title
Fake news e diritto penale. La tutela penale della veridicità dell’informazione tra istanze punitive e principi di garanzia
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Gargani, Alberto
Keywords
  • disinformazione
  • verità
  • internet
  • art. 57 c.p.
  • libertà di espressione
Graduation session start date
28/03/2022
Availability
Withheld
Release date
28/03/2092
Summary
Il presente elaborato ha ad oggetto le implicazioni penali del fenomeno della diffusione di notizie false veicolate attraverso i mass media e, particolarmente, lungo i canali digitali offerti dal web che, per le sue caratteristiche intrinseche, ha contribuito ad amplificare enormemente la dimensione negativa del fenomeno della manipolazione digitale del consenso.
In questo contesto, è emersa, in una prospettiva penalistica costituzionalmente orientata, la pressante necessità di introdurre strumenti efficaci finalizzati a garantire tutela alla veridicità dell’informazione e a beni giuridici di primario rango costituzionale, quale la libertà di manifestazione del pensiero. Quello che emerge costantemente nella stesura del seguente lavoro, è il tentativo di ricercare un equo bilanciamento tra libertà di manifestazione del pensiero e la prevenzione di gravi abusi commessi comunemente attraverso l’utilizzo dei differenti sistemi di diffusione delle informazioni.
Nel primo capitolo si ripercorre l’evoluzione storica delle fake news, si analizzano le sue caratteristiche essenziali e il modo in cui il web, e soprattutto i social network, rappresentino la principale fonte di disinformazione.
Nel secondo capitolo, si dedica ampio spazio al principio di libertà di manifestazione del pensiero, considerato vera e propria “ pietra angolare” dell’ordinamento democratico. Successivamente , si sono presi in considerazione alcuni aspetti delle legislazioni di altri Paesi in materia di fake news.
Nel terzo capitolo, si focalizza l’attenzione sull’aspetto della legislazione penale, e quindi sui reati che si possono integrare con la diffusione delle fake news, e sui vari profili di responsabilità derivanti dalla divulgazione delle stesse.
Nel quarto capitolo, in considerazione delle evidenti limitazioni della legislazione penale vigente, si sono passati in rassegna alcuni progetti di riforma, da parte di soggetti politici, indirizzati a fornire una disciplina legislativa efficace volta a fronteggiare il fenomeno della disinformazione. Inoltre, si fa riferimento anche ad alcune proposte legislative stabilite a livello europeo e alla contestualizzazione del fenomeno della disinformazione nell’attuale momento storico che stiamo attraversando, segnato dalla pandemia Covid-19.
File