ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02232020-165238


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BERTINI, TOMMASO
URN
etd-02232020-165238
Title
La disintermediazione dei corpi intermedi: il caso dei partiti italiani.
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
STUDI INTERNAZIONALI
Supervisors
relatore Prof. Pizzimenti, Eugenio
Parole chiave
  • disintermediazione
Data inizio appello
09/03/2020;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
La tesi affronta il tema della disintermediazione interna, concetto che solo recentemente è entrato a far parte del lessico della letteratura sui partiti politici. Nel primo capitolo vengono riassunte le principali teorie legate all'approccio organizzativo allo studio dei partiti, ossia lo studio degli elementi che caratterizzano e distinguono le strutture interne ai partiti. Vengono quindi descritti i vari modelli che sono stati rintracciati nel corso del tempo. Nel secondo capitolo vengono affrontate le teorie sull'intra-party democracy, presidenzializzazione e personalizzazione della politica, fenomeni recenti che riguardano l'evoluzione della distribuzione di potere interna ai partiti. Il capitolo si chiude introducendo il concetto di disintermediazione interna, che se applicato ai partiti politici può essere definito come il processo di cambiamento nella rappresentanza politica verso forme di intermediazione più dirette. Nel terzo capitolo tale concetto viene utilizzato per effettuare un'analisi empirica seguendo l'approccio multidimensionale proposto da Scarrow et. al. (2017): vengono infatti combinati gli elementi teorici alla base della teoria del cartel party, attraverso lo studio del livello di penetrazione statale dei partiti, e il livello di disintermediazione interna, attraverso l'analisi degli statuti di ciascun partito. Lo studio include otto partiti italiani (Partito Democratico della Sinistra, Democratici di Sinistra, Partito Popolare Italiano, Democrazia è Libertà - la Margherita, Partito Democratico, Forza Italia, Popolo Della Libertà e Lega Nord) in un arco temporale che va dagli anni Novanta fino ai giorni nostri.
File