logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-02212022-121948


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
DE ROBERTIS, ILENIA
URN
etd-02212022-121948
Thesis title
Le misure a tutela delle vittime di violenza intrafamiliare: tra gli ordini di protezione e i provvedimenti de potestate. La svolta epocale della Riforma del giudice e del processo per le persone, i minori e le famiglie.
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Cecchella, Claudio
Keywords
  • misure di tutela
  • legge delega n.206/2021
  • diritto alla bigenitorialità
  • violenza intrafamiliare
Graduation session start date
28/03/2022
Availability
Withheld
Release date
28/03/2092
Summary
L’elaborato ha ad oggetto il fenomeno della violenza intrafamiliare, che ricomprende la violenza di genere perpetrata nei confronti della donna perché donna, la violenza domestica fondata sulla subordinazione del sesso forte nei confronti dei soggetti parti del nucleo familiare, ed infine dalla violenza sui figli, la quale si distingue in diretta o assistita.
L’analisi prende ad oggetto il contesto storico-giuridico che ha posto le basi affinché la violenza potesse proliferare e considerarsi addirittura legittima, rivolgendo poi lo sguardo all’introduzione della Carta costituzionale e alla riforma del diritto di famiglia del 1975 con cui il nucleo familiare ha avuto modo di modificarsi tenendo conto di tutti i membri che ne fanno parte. Verrà posta particolare attenzione alla Convenzione di Istanbul e agli strumenti di cooperazione giudiziaria degli Stati europei (OPE).
Nel secondo capitolo viene posta attenzione agli strumenti a tutela degli abusi familiari con l’analisi della legge n.154 del 2001, quale rimedio volto ad arginare tempestivamente i fenomeni di violenza domestica e alla legge n.149 del 2001 che pone disposizioni a tutela dei minori, cercando di comprendere quale fosse la scelta più consona ai fini del principio del superiore interesse del minore e il principio di bigenitorialità introdotto con la legge n.54 del 2006.
Lo sguardo conclusivo è rivolto alla legge n. 206/2021 e nello specifico alle novità introdotte mediante il comma 23 lettera b, al traguardo attinente al Tribunale per le persone per i minorenni e per le famiglie ossia la figura del giudice di prossimità e unitarietà della materia, la riappropriazione del contraddittorio tra le parti in sede processuale mediante la perdita di posizione del giudice laico.
File