ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02202017-115405


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
SPINELLI, STEFANO
email address
spinellistefano.cri@gmail.com, stefano.spinelli@rainbow4africa.org
URN
etd-02202017-115405
Title
Ecografia clinica di Emergenza-Urgenza in contesti a basse risorse: l'esperienza dell'European Gaza Hospital di Khan Younis
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Dott. Santini, Massimo
correlatore Dott. Cipriano, Alessandro
Parole chiave
  • emergenza
  • Palestina
  • Rainbow for Africa
  • PCRF
  • Cooperazione Internazionale
  • Pronto Soccorso
  • medicina di emergenza
  • ecografia d'urgenza
  • Ecografia clinica
  • Gaza
  • Striscia di Gaza
Data inizio appello
14/03/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Premessa: La Striscia di Gaza è una porzione di territorio palestinese di 365 km quadrati avente una popolazione di circa 2 milioni di abitanti, di cui oltre 1.20000 godono di protezione internazionale come Rifugiati. Il territorio è amministrato formalmente dall’Autorità Nazionale Palestinese, come riconosciuto dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, ma il controllo “de facto” è detenuto dall’organizzazione politica Hamas fin dall’anno 2007. Gli ultimi 10 anni hanno visto l’insistere sul territorio della Strisci di tre diversi eventi bellici, l’ultimo dei quali nell’estete 2014. Oltre a queste devastazioni la zona è sottoposta a frequenti raid aerei e vive un isolamento economico e politico pressoché totale, le frontiere terrestri e marine sono sotto il controllo dell’autorità militare israeliana che permette l’ingresso e l’uscita di un esiguo numero di persone all’anno. Anche l’ingresso di merci ed alimenti è estremamente limitato. Il Sistema Sanitario, su base pubblica e sotto il controllo del locale Ministero della Salute, è organizzato con un approccio di prossimità, attraverso una rete di Primary Heath Care Centers e gli ospedali sono di distribuiti in tutta la Striscia. Il Sistema Sanitario risulta estremamente dipendente dagli aiuti economici e materiali di provenienza internazionale, Governativa e Non Governativa. Nel più generale contesto della Striscia la porzione sud appare come sottosviluppata, con una minore disponibilità di risorse sia in senso generale che sanitario.<br>Metodi: In accordo con il Ministero della Salute Palestinese le organizzazioni Palestine Children’s Relief Fund e Rainbow for Africa hanno sviluppato un corso di formazione in Ecografia Clinica di Emergenza-Urgenza. Il corso si è svolto nel dicembre 2016 presso l’European Gaza Hospital di Khan Younis nel sud della Strisci di Gaza e ha coinvolto 20 medici locali di diverse specialità ( Internisti, chirurghi e radiologi) operanti presso il locale Dipartimento di Emergenza. Il corso si è articolato in una prima sessione teorico-pratica, con lezioni frontali ed esercitazione su volontari sani, ed un periodo di “training on the job” presso il Pronto Socccorso ed i reparti di fase acuta dell’EGH. Sono stati somministrate due survey ai discenti, all’inizio e alla fine del corso, con una valutazione ampia sia sulle conoscenze che sulla percezione delle metodiche insegnate. E’ stata inoltre effettuata una raccolta dati sui casi clinici affrontati dagli studenti durante il “training on the job”. E’ stata poi eseguita una rivalutazione mezzo questionario di valutazione digitale a due mesi di distanza dalla fine del corso.<br>Conclusioni: Il corso in oggetto, di valenza sperimentale, ha riscosso ampio successo di gradimento tra i discenti e le istituzioni locali coinvolte. L’analisi dei dati raccolti tramite survey ha evidenziato come in origine non ci fosse un alta comprensione delle potenzialità della tecnica in oggetto, in particolare se indirizzata su torace, cuore e distretto venoso. La rivalutazione a fine corso e la performance generale dei corsisti ha evidenziato un’alta comprensione delle tecniche insegnate e un’elevata fiducia dell’operatore nei confronti degli ultrasuoni. La rivalutazione a due mesi, per quanto limitata come campione, ha evidenziato una continuità nell’uso delle tecniche insegnate nella pratica clinica. <br>
File