ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02192018-134631


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
BALLESTRACCI, PAOLO
URN
etd-02192018-134631
Title
Incidenza delle aortiti nella patologia dell'aorta ascendente: studio basato sull'analisi clinico patologica di espianti chirurgici
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Bortolotti, Uberto
Parole chiave
  • incidenza aortiti
  • chirurgia aorta ascentente
  • arteriti
  • patologie dell'aorta
  • aneurisma aorta ascendente
  • cardiochirurgia
  • aortitis
  • surgery on ascending aorta
  • arteritis
Data inizio appello
13/03/2018;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
L’aortite è una patologia infiammatoria dell’aorta che sempre più frequentemente viene rilevata a seguito dell’analisi istopatologica nei campioni prelevati da espianti chirurgici effettuati per le patologie dell’aorta ascendente. L’aortite, prima considerata di più frequentemente associata a infezione sifilitica, ha visto nelle ultime decadi un cambiamento di eziologia divenendo più frequente nelle forme infiammatorie.
In base alla nostra esperienza, dall’analisi di 218 pazienti operati in elezione per patologie dell’aorta ascendente emerge una incidenza di aortite dell’11% dei quali in circa 1/5 dei casi si presenta associata a malattia sistemica, mentre nei restanti è diagnosticata come patologia clinicamente isolata. Si è evidenziata una prevalenza di questa patologia nel sesso femminile, mente non si sono rilevate altre particolari correlazioni riguardo all’età e ai comuni fattori di rischio cardiovascolari. Ci siamo interrogati inoltre su quale fosse il miglior percorso diagnostico sia pre-operatorio che al follow up, individuando nella angio-TC e nella PET, in combinazione ad esami sierologici, i migliori strumenti per seguire tali pazienti.
I risultati ottenuti permettono di affermare la necessità di un routinario esame istopatologico in tutti i pazienti operati per patologie dell’aorta e di un’attenta valutazione clinica sia pre che post-operatoria.
File