ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02192014-104528


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BARILLA, ALESSANDRA CATERINA
URN
etd-02192014-104528
Title
Approccio ecografico all'insufficienza renale acuta nei cani
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Citi, Simonetta
correlatore Mannucci, Tommaso
controrelatore Prof.ssa Guidi, Grazia
Parole chiave
  • Acute kidney injury
  • RIFLE
  • rene
  • ecografia
Data inizio appello
07/03/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L’insufficienza renale acuta (Acute Kidney Injury – AKI) segue a un improvviso calo di funzionalità d’organo, sul quale generalmente agisce un fattore di tipo ischemico o tossico. Quando la malattia ha raggiunto lo stadio cronico finale non è possibile migliorare la funzionalità renale. Per questi motivi appare chiara l’importanza di una diagnosi precoce in modo da anticipare il più possibile una terapia specifica e impedire lo sviluppo di una cronicizzazione. I sintomi non patognomonici e i criteri di classificazione normalmente utilizzati non forniscono informazioni utili né riguardo alla causa scatenante il processo patologico, né al tempo trascorso dall’inizio del processo. Lo scopo del nostro studio è quello di studiare ecograficamente i reni in B-mode nei pazienti canini presentati per insufficienza renale acuta, classificata con il sistema RIFLE. Questo per stabilire attraverso l’aiuto delle immagini la reale situazione funzionale del rene (danno renale acuto, cronico o cronico riacutizzato) ed eventualmente poter applicare la terapia dialitica. Sono stati esaminati ecograficamente 94 casi: di questi, dopo l’indagine ecografica, 55 hanno mostrato un quadro ecografico cronico, 20 un quadro acuto e 19 un quadro cronico con processo di riacutizzazione. In base a ciò è stato effettuato un trattamento dialitico su 25 soggetti, di cui 13 acuti e 12 cronici riacutizzati. Il nostro studio ha dimostrato l’utilità dell’ecografia nell’indagine del danno renale perché, fornendo informazioni circa le alterazioni del parenchima renale dovute alla patologia in corso, costituisce un aiuto importante per la decisione di un approccio terapeutico specifico.<br>Parole chiave: Acute kidney injury, ecografia, rene, RIFLE<br>SUMMARY<br>Acute kidney injury (AKI) is due to a sudden functional loss of this organ, frequently because of an ischemic or toxic agent.When the disease has developped to a chronic final stage it is not possible to improve kidney function. Infact it is very important to make a precocious diagnosis to anticipate a specific therapy and to prevent the chronic develop of the disease. The ordinary used criteria and the unspecific symptoms do not provide neither useful information about the cause that started the pathologic process, nor about the amount of time since the beginning of the process. The aim of our study is to examine the dogs’ kidneys that were presented for acute kidney injury through ultrasound in B-mode, classified with the RIFLE system. This is to establish, through the help of the ultrasound images, the real functional situation of the kidney (acute kidney injury, chronic kidney injury or chronic that has re-acutized phase) and to be able whether to advice haemodialysis. We have examined 94 cases; of these, after the ultrasound exam, 55 have shown chronic ultrasound features, 20 cases have shown acute features and 19 of them were re-acutized cases. By this evaluation 25 cases have undergone haemodialysis, of these 13 were acute cases and 12 were re-acutized cases. Our study has demonstrated the benefit of ultrasound in the examination of kidney injury beacuse, providing information about kidney alterations which are due to the current pathology, it gives an important help for the choice of a specific therapy. <br>Key words:Acute kidney injury, ultrasound, kidney, RIFLE<br>
File