ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02182016-101241


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BERTACCINI, GIULIA
URN
etd-02182016-101241
Title
Evoluzione delle attivita di Delivery in relazione all'applicazione del Jobs Act
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
COMUNICAZIONE D'IMPRESA E POLITICA DELLE RISORSE UMANE
Commissione
relatore Prof. Bellandi, Giuseppe
Parole chiave
  • Jobs Act
  • agenzie per il lavoro
  • ricerca e selezione
Data inizio appello
14/03/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Obiettivo del presente lavoro è analizzare l’evoluzione delle principali attività svolte all’interno delle Agenzie per il lavoro in relazione all’applicazione del Jobs Act.<br>Nel primo capitolo mi sono occupata del Jobs Act e delle sue caratteristiche. Ho effettuatato primariamente un excursus storico dei cambiamenti normativi connessi al mondo del lavoro nel contesto italiano. Questa analisi è stata effettuata per mettere in evidenza come tali cambiamenti non siano altro che il frutto dell’interazione tra il contesto storico, politico, religioso e sociale caratteristico del nostro Paese. Successivamente, ho spostato l’attenzione sui vari decreti legislativi che compongono la legge n. 183 del 2014. Da questa analisi, è emerso chiaramente come il Jobs Act sia riuscito a farsi strada in un momento in cui il problema del mercato del lavoro non poteva più essere accantonato e necessitava di soluzioni immediate.<br>Dopo aver presentato un quadro generale delle innovazioni apportate nel mondo del lavoro con l’introduzione del Jobs Act, ho trattato in maniera più dettagliata il tema delle politiche attive previste da questo provvedimento. In relazione ad esse, possiamo dire che l’obiettivo principale del Governo Renzi sia stato quello di cercare di facilitare maggiormente l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Garantire servizi di orientamento e formativi per avvicinare i giovani al mondo del lavoro e percorsi di ricollocazione rivolti a coloro che, avendo perso la propria occupazione, cercano di reiserirsi.<br>Per riuscire a fornire un risvolto pratico a queste iniziative, ho fatto riferimento alle Agenzie per il lavoro, che negli ultimi anni hanno ricoperto un ruolo sempre più centrale nel mercato del lavoro in relazione al tema dell’occupazione e del reinserimento lavorativo. Per parlarne accuratamente, è risultato necessario dedicare preliminarmente attenzione al tipo di rapporto che si instaura con l’introduzione dell’intermediazione lavorativa. Ci riferiamo qui ai contratti di lavoro in somministrazione. Nello specifico ho voluto analizzare il tipo di relazione che intercorre tra tre figure protagoniste (l’impresa somministratrice, il lavoratore e all’impresa utilizzatrice) e le modalità di concretizzazione del rapporto di lavoro tra di esse.<br>Avendo dunque evidenziato il ruolo centrale delle Agenzie per il lavoro, nel quarto capitolo, ho analizzato dettagliatamente il caso concreto dell’Agenzia per il lavoro Gi Group. L’obiettivo è stato quello di esplicare il funzionamento di questa importantissima multinazionale, presentando la Mission aziendale, i valori e i principi etici di condotta condivisi al suo interno. Questa analisi ha permesso di rendere ancora più concreta l’idea di considerare Gi Group come una realtà fortemente strutturata e orientata ad offrire servizi di elevata qualità volti allo sviluppo del mercato del lavoro. <br>Nel quinto capitolo infine, ho fornito un esempio concreto di come il Jobs Act abbia condizionato il modo di operare all’interno delle Agenzie per il lavoro. Ho presentato ed esplicato in che cosa consiste l’attività di Delivery all’interno di Gi Group. Con il termine Delivery, si identificano l’insieme delle attività che vanno dal processo di ricerca e selezione del personale, alle attività amministrative cosiddette “soft”. Attività dunque in cui la volontà di avvicinare la domanda e l’offerta di lavoro viene vista quotidianamente e in cui si cerca di guidare le persone verso una crescita personale e professionale.<br>Per concludere, possiamo dire che questa analisi è stata compiuta per fornire un quadro d’insieme sui diversi cambiamenti che l’avvento del Jobs Act ha comportato, cambiamenti che hanno indubbiamente modificato il mondo del lavoro in Italia. Inoltre, è stato scelto il tema della Agenzie per il lavoro, proprio perché questa realtà manifesta in maniera lampante i significativi cambiamenti che la nuova normativa ha comportato. Esse hanno progressivamente accresciuto il loro ruolo nel mercato, favorendo sempre più lo sviluppo e la crescita del mercato del lavoro. Hanno progressivamente acquisito un ruolo centrale anche in relazione alle politiche attive, occupandosi dell’orientamento, della formazione e della ricollocazione delle persone nel mondo del lavoro.<br><br>
File