logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-02162010-124833


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
BADALASSI, PAOLO
email address
paolo.badalassi@ing.unipi.it
URN
etd-02162010-124833
Thesis title
Modelli e metodologie per la progettazione acustica di sistemi motopropulsore
Academic discipline
ING-IND/14
Course of study
INGEGNERIA MECCANICA
Supervisors
tutor Prof. Carmignani, Costantino
tutor Prof. Forte, Paola
tutor Ing. Vaccarino, Pietro
Keywords
  • Acoustic optimization
  • Acoustic radiation powertrain
  • Acoustic sources identification
  • Acustica sperimentale
  • CAE vibro-acustica
  • Direct search algorithm
  • Efficienza acustica
  • Emissione acustica motopropulsore
  • Experimental acoustic
  • Frequenza di coincidenza
  • Lumped masses technique
  • Masse concentrate tecnica
  • Modifica di forma tecnica
  • Noise and vibration harshness
  • Numerical acoustic
  • NVH
  • Optimization algorithms
  • Potenza acustica
  • Pressure level
  • Radiation efficiency
  • Shape optimization technique
  • Sound power level
Graduation session start date
26/03/2010
Availability
Withheld
Release date
26/03/2050
Summary
L’attività di tesi ha avuto il duplice scopo di studiare dal punto di vista numerico e sperimentale l’emissione acustica di alcuni componenti meccanici tipici di un motore bi-cilindrico (coperchio frizione e coperchio valvole) e successivamente di ridurre l’emissione acustica di tali componenti. Le tecniche impiegate per ridurre l’emissione acustica dei componenti meccanici analizzati si basano sull’impiego di masse concentrate e modifica di forma. La tesi può essere suddivisa in 5 parti. La prima parte definisce la metodologia migliore da utilizzare per modellare dal punto di vista numerico un problema vibro-acustico che nel caso specifico si è concretizzata nel modellare la parte strutturale con la tecnica FEM e la parte acustica con la tecnica BEM e ATV. La seconda parte è costituita da una serie di misure sperimentali di tipo strutturale ed acustico necessarie a validare i modelli numerici vibro-acustici e a dimostrare l’effetto della tecnica che fa uso di masse concentrate nel ridurre l’emissione acustica. La terza parte introduce un algoritmo di ottimizzazione di tipo direct search impiegato per identificare la disposizione ottimale delle masse concentrate, tale da ridurre al massimo l’emissione acustica dei componenti meccanici analizzati. La quarta parte è costituita da una serie di analisi vibro-acustiche sia numeriche che sperimentali dove viene applicata la tecnica di modifica di forma al componente coperchio valvole. Infine, come quinta parte i componenti meccanici sia modellati numericamente che sperimentalmente sono stati eccitati con le reali forzanti presenti durante il funzionamento del motore ed è stata verificata l’effettiva riduzione dell’emissione acustica prodotta dai componenti modificati con le masse concentrate e con la tecnica che fa uso della modifica di forma.
File