ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02102012-151307


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
BERTAGNINI, CHIARA
URN
etd-02102012-151307
Title
Progettazione,sintesi e caratterizzazione di nuovi inibitori della serina-treonina chinasi AKT a struttura 2-oxindolica variamente funzionalizzata in posizione 3 e 5
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Supervisors
relatore Dott.ssa Rapposelli, Simona
Parole chiave
  • agenti antitumorali
  • serina-treonina chinasi
  • AKT
Data inizio appello
07/03/2012;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il processo di carcinogenesi è il risultato di un disturbo di equilibrio tra divisione e crescita cellulare da un lato e di morte cellulare programmata dall’altro.
Spesso ad alterare questo equilibrio è un danno, indotto chimicamente o fisicamente, all’integrità cromosomiale, che riduce l’abilità della cellula nel regolare la sopravvivenza, la crescita e la proliferazione cellulare.
La maggior parte dei fattori oncogenici appartiene a diverse famiglie di protein-chinasi, coinvolte nei processi di trasduzione del segnale.
Fattori di crescita autocrini, citochine, amminoacidi, ioni, lipidi si legano alla regione extracellulare di alcuni dei differenti tipi di recettori trans membrana e le cellule rispondono a queste varie forme di stimoli attraverso alcune vie di trasduzione dei segnali, che utilizzano una serie di proteine chinasi, le quali danno reazioni di fosforilazione. Le chinasi possono essere ricondotte a due principali classi: chinasi a serina/treonina e chinasi a tirosina, in grado di trasferire un gruppo fosfato a residui di serina e treonina, o a residui di tirosina, rispettivamente. Negli ultimi anni è stato dimostrato come la via PI3K/AKT, coinvolta nei processi di trasduzione, sia frequentemente alterata in alcuni tipi di tumore; l’asse PI3K/AKT è importante, non solo nello sviluppo dei tumori, ma anche nello studio di nuove terapie contro il cancro.
Come uno dei maggiori bersagli di PI3K nella trasduzione del segnale, AKT gioca un ruolo centrale nel promuovere la sopravvivenza e la proliferazione cellulare: tra tutti i nuovi approcci in fase di studio, gli inibitori di AKT sono stati recentemente presi in considerazione come agenti antitumorali.
Tali inibitori includono: antagonisti del dominio PH, inibitori ATP-competitivi, inibitori allosterici.
File