ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02082015-114206


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CONTI, ELENA
URN
etd-02082015-114206
Title
Dermatite atopica e congiuntivite allergica nel cane: analisi retrospettiva e prospettiva di 67 casi
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
correlatore Barsotti, Giovanni
relatore Prof. Corazza, Michele
Parole chiave
  • congiuntivite allergica
  • dermatite atopica canina
  • iperemia congiuntivale
  • Staphylococcus spp
  • canine atopic dermatitis
  • allergic conjunctivitis
  • conjunctival hyperemia
Data inizio appello
06/03/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La dermatite atopica nel cane è una malattia allergica cutanea infiammatoria e pruriginosa,<br>programmata su base genetica, con specifiche caratteristiche cliniche. La prevalenza nella<br>popolazione canina varia dal 10 al 20%. Sebbene la congiuntivite allergica possa esistere di per sé, può essere associata alla dermatite atopica canina (CAD). Dalla letteratura si evince che la prevalenza di congiuntivite allergica in corso di CAD si attesta intorno al 30-50%. Lo scopo del nostro studio è indagare il rapporto esistente tra la dermatite atopica e la congiuntivite allergica nel cane, quando associate, studiare la popolazione cellulare congiuntivale in corso di CAD e la microflora batterica oculare.<br>Sono stati valutati 67 cani, nel periodo compreso tra il 2010 e il 2014. Per ogni cane è stata<br>formulata diagnosi di CAD mediante i criteri di Favrot, è stato attribuito uno score del prurito<br>in base alla scala di Rybniceck e sono state valutate le lesioni cutanee in base alla griglia<br>CADLI. Sono state quindi valutate le lesioni oculari, a cui è stato attribuito un punteggio in<br>base alla gravità e all’estensione ed è stato valutato il grado di lacrimazione mediante il Test di Schirmer (STT). I punteggi della scala CADLI, delle lesioni oculari e dell’STT sono stati correlati mediante test statistici. E’ stato eseguito un esame citologico e un esame colturale batteriologico dal materiale prelevato dal fornice congiuntivale. Le lesioni oculari, in cani con CAD, sono state prevalentemente: iperemia congiuntivale, eritema e alopecia palpebrale, complessivamente di grado moderato. La correlazione statistica tra le lesioni cutanee e quelle oculari non si è dimostrata significativa, mentre lo è stata quella tra quest’ultime e il risultato del Test di Schirmer. Dalla citologia congiuntivale è emersa, nella maggior parte dei casi, una congiuntivite di tipo linfoplasmacellulare, mentre il batterio isolato con maggior prevalenza è stato Staphylococcus intermedius.<br><br>Canine Atopic dermatitis is a genetic inflammatory and pruritic allergic skin disease with<br>peculiar clinical features. The prevalence in canine population is from 10% to 20%. Although allergic conjunctivis can occur per sé, it can be associated with canine atopic dermatitis (CAD). According to veterinary literature, the prevalence of allergic conjunctivits during CAD is about 30-50%. The aim of the present thesis was to evaluate the association between atopic dermatitis and allergic conjunctivitis. The conjunctival cellular population and the presence of bacteria in the conjunctival sac of dogs, showing CAD, were also investigated. In a period between 2010 and 2014 67 dogs affected by CAD were evaluated. The diagnosis of CAD was formulated by Favrot’s criteria; cutaneous lesions and itch’s severity have been evaluated by CADLI and Rybniceck’s scale respectively. Schimer tear Test, severity and extension of ocular lesions were evaluated and scores were assigned. Statistical correlations between CADLI scores and ocular scores, and between ocular lesions and STT scores were investigated. A cytological examination and bacterial colture from the conjunctival fornix were performed.<br>The most frequent ocular lesions in dogs with CAD were as follows: conjunctival hyperemia, palpebral erithema and alopecia. No statistical correlation between cutaneous and ocular lesions was observed, while ocular score and STT score was statistically positively correlated.<br>Lymphoplasmacytic conjunctivitis was the prevalent cytological pattern and Staphylococcus<br>intermedius was the most frequent bacterium isolated.
File