ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02082012-161317


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
LAZZAROTTI, EMILY
URN
etd-02082012-161317
Title
Nuove strategie terapeutiche per la prevenzione cardioembolica della fibrillazione atriale: chiusura percutanea dell'auricola sinistra.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Dott. Berti, Sergio
Parole chiave
  • fibrillazione atriale
  • stroke
  • auricola sinistra
  • occlusione percutanea
Data inizio appello
28/02/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
28/02/2052
Riassunto analitico
Introduzione. L’occlusione transcatetere dell’auricola sinistra nasce come nuova strategia terapeutica per la prevenzione cardioembolica nei pazienti affetti da fibrillazione atriale che presentano controindicazioni alla terapia anticoagulante orale.<br>Obiettivi dello studio. Lo scopo di questo studio è stato di analizzare il percorso diagnostico-terapeutico della popolazione di pazienti sottoposti a procedura di occlusione transcatetere dell’auricola sinistra presso l’Ospedale del Cuore di Massa (Fondazione Toscana G. Monasterio) descrivendo la selezione dei pazienti, la tecnica di esecuzione della procedura ed il follow up completato in una buona parte della nostra popolazione.<br>Materiali e Metodi. Tra gennaio 2009 e gennaio 2011, sono stati selezionati 50 pazienti (30 maschi e 20 femmine) affetti da FA non valvolare, con CHA2DS2-VASc score elevato e controindicazione alla terapia con anticoagulante orale. Il device utilizzato per la procedura è stato l’AMPLATZER® CARDIAC PLUG. <br>Risultati e Conclusioni. Il successo procedurale angiografico è stato del 100%. Ci sono state 3 complicanze maggiori, tutte risolte positivamente e nessun caso di embolizzazione del device sia durante la procedura che al follow-up a 60 giorni con ecotransesofageo. Possiamo affermare, in accordo con i più recenti dati della letteratura, che tale metodica può rappresentare una valida opzione terapeutica in pazienti con fibrillazione atriale ed elevato rischio di stroke che presentino controindicazioni al trattamento anticoagulante orale.
File