ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02042019-170705


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PISTELLI, GIORGIO
URN
etd-02042019-170705
Title
Assessment of some health-related lighting parameters in some English and Italian buildings
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE E DELLE COSTRUZIONI CIVILI
Supervisors
relatore Dott. Salvadori, Giacomo
tutor Dott. Price, Luke
Parole chiave
  • rischio luce blu
  • radiazioni ottiche
  • flicker
  • ritmo circadiano
Data inizio appello
25/02/2019;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
25/02/2089
Riassunto analitico
La progettazione dell'illuminazione è da sempre finalizzata a rendere ottimale la prestazione visiva richiesta da una determinata attività. Recentemente, si è scoperto che la luce ha una forte implicazione anche per la salute e il benessere, e si prevede che nel futuro tali implicazioni saranno prese in considerazione per una più completa e corretta illuminazione naturale e artificiale degli ambienti. Il design dell'illuminazione ha un ruolo enorme da svolgere in questo settore e, in particolare, per chi lavora in ufficio, visto il tempo che il personale impiega in genere nelle loro scrivanie. È difficile pensare a un’occupazione che non implichi, prima o poi, l’esposizione a radiazioni ottiche generate artificialmente. Chiunque lavori in un ambiente chiuso sarà probabilmente esposto alle emissioni ottiche prodotte dall’illuminazione e dagli schermi dei computer. Vista la crescente attività all'interno degli uffici e il crescente bisogno di illuminazione si è reso necessaria la messa a punto di una procedura di valutazione dei parametri illuminotecnici correlati con la salute che più influenzano l'insorgere di effetti indesiderati sul corpo umano. In collaborazione con Public Health England è stato applicato un protocollo di misurazione attraverso cui sono stati raccolti i dati di 180 postazioni di lavoro distribuite in cinque edifici differenti; inoltre sono stati valutati i sistemi di illuminazione presenti all’interno degli uffici e raccolte le risposte a un questionario di valutazione illuminotecnica completamente anonimo di 130 lavoratori. I paramenti che sono stati misurati sono il rischio di luce blu, lo sfarfallio, l’irradianza -opica e l’illuminamento fotopico. La strumentazione utilizzata è stata lo spettroradiometro, un flickermeter, un luxmetro attraverso cui sono stati raccolti i dati di base.
I dati sono stati elaborati e confrontati, quando possibile, con i minimi o i massimi definiti dai riferimenti normativi per poter escludere o meno l’eventuale criticità all’interno dell’edificio. Valutata la presenza di situazioni potenzialmente pericolose è stato ricercato il filo conduttore dei risultati ottenuti dai quattro edifici e proposto migliorie di carattere illuminotecnico o pratico da poter attuare quando i problemi risultassero evidenti.
File